Agenzia Delle Entrate

Tutte le news, i provvedimenti e gli aggiornamenti direttamente dall’Agenzia delle Entrate su PMI.it: guide alla compilazione dei modelli, le ultime novità e le regole per: dichiarazione dei redditi, imposta IMU, sconti, detrazioni e scadenze, regime dei minimi e tante altre informazioni in materia fiscale.

Fisco: come recuperare il PIN smarrito

Agenzia delle Entrate Dopo il via ufficiale alla dichiarazione dei redditi precompilata, per fare accesso al proprio modello 730, sono stati numerosi i contribuenti che hanno richiesto il PIN di accesso ai servizi online all'Agenzia delle Entrate e all'INPS. => Agenzia Entrate: Servizi Online per profilo di utenza Codice PIN Il codice PIN dell’Agenzia Entrate si può richiedere gratuitamente via web e viene rilasciato in due parti: la prima parte immediatamente; la seconda parte, unitamente alla password di primo accesso, arriva per posta presso il domicilio del contribuente registrato in...

730 precompilato online: bilancio 2015

730 I contribuenti che hanno ricevuto il 730 precompilato lo hanno utilizzato per la dichiarazione dei redditi 2015: in base ai dati ufficiali, su 20 milioni di modelli predisposti ne sono stati inviati 19 milioni, per lo più tramite CAF e intermediari e solo in in pochi direttamente, accedendo con PIN ai servizi online dell'Agenzia delle Entrate. Nello specifico, sono stati solo 1,4 milioni i contribuenti che hanno inviato la dichiarazione con procedura telematica. Documentazione I contribuenti fai-da-te sono responsabili delle informazioni dichiarate e devono conservare la...

Regime dei Minimi al 5%: proroga 2015 e adesione

Regime Minimi 2015 I contribuenti a Partita IVA possono scegliere di applicare il "vecchio" Regime dei Minimi al 5% se hanno aperto attività prima dell'entrata in vigore del Milleproroghe, che consente l'opzione anche per il 2015: devono effettuare le opportune modifiche alle operazioni IVA effettuate e poi indicare l'opzione con la dichiarazione dei redditi relativa al 2015, che si presenta nel 2016. E' la risposta dell'Agenzia delle Entrate a uno specifico interpello, contenuta nella Risoluzione 67/E del 2015. => Regime dei Minimi: torna l'aliquota al 5% Le Partita IVA con avvio attività a inizio...

Redditometro: basta la capacità di reddito

Redditometro La Corte di Cassazione (sentenza n.7339/2015) ha stabilito che, nei casi di accertamento da Redditometro, ai fini della prova contraria non serve dimostrare la spesa per incrementi patrimoniali: al contribuente basta provare la capacità di reddito. => Redditometro 2015: le novità Accertamento sintetico Il caso riguarda un accertamento sintetico in ambito IRPEF, legato alla capacità di spesa presunta dall’acquisto di tre appartamenti e un'automobile di grossa cilindrata. Secondo la Cassazione, i contribuenti (non obbligati alla tenuta di scritture contabili) non sono...

Anagrafe conti correnti: prorogate le scadenze

Anagrafe tributaria Prorogati i termini per l'invio da parte de gli operatori finanziari delle comunicazioni dei dati relativi ai trasferimenti da o verso l’estero, pari o superiori a 15mila euro e relativi alle operazioni effettuate nel 2014, all'Anagrafe Tributaria: il termine viene rimandato al 21 settembre 2015. Lo slittamento ha lo scopo di consentire agli intermediari l’adeguamento delle procedure informatiche necessarie all’adempimento. => Conti correnti e Anagrafe Tributaria: le novità Con lo stesso provvedimento direttoriale, l'Agenzia delle Entrate ha effettuato la sostituzione, a causa...

Voluntary disclosure: nuovi chiarimenti del Fisco

Voluntary disclosure Chiarisce i principali dubbi sulla voluntary disclosure l'Agenzia delle Entrate con la circolare n. 27/E/2015, che fa seguito alle indicazioni fornite con la circolare 10/E/2015. I nuovi chiarimenti si sono resi necessari a fronte dei numerosi quesiti presentati dai professionisti e dalla stampa specializzata sull'applicazione della legge n. 186/2014, che regolamenta la collaborazione volontaria per il rimpatrio dei capitali detenuti all’estero e la riemersione di quelli non dichiarati correttamente in Italia. => Voluntary Disclosure: il modello di autorizzazione Voluntary...

Debiti fiscali: i nuovi codici tributo F24

Agenzia Entrate Cambiano i codici tributo da utilizzare nel modello F24 a fronte delle novità normative in tema di debiti fiscali. Con la Risoluzione n. 64/2015 l'Agenzia delle Entrate ha introdotto nove nuovi codici tributo e modificato quattro delle descrizioni per il recupero tramite ruolo, unitamente ai relativi interessi e sanzione, dell’addizionale su compensi erogati per bonus e stock options art. 33, comma 1, del D.L. n. 78/2010, del credito d’imposta per la promozione dell’agroalimentare italiano art. 1, comma 1088, della legge n. 296/2006, dell’imposta sostitutiva sui redditi diversi...

Partite IVA: il Fisco segnala anomalie da Spesometro o 770

Fisco amico Anomalie o incongruenze da Spesometro in base ai dati comunicati o certificati nel modello 770 per l'anno di imposta 2011: le segnala in modo "amichevole" l'Agenzia delle Entrate, - nell'ambito della nuova stagione di compliance fiscale prevista dalla Legge di Stabilità 2015 (commi 634-636 legge 190/2014) - con un provvedimento del 13 luglio. I contribuenti interessati, autonomi e professionisti a partita IVA, possono motivare le presunte anomalie o regolarizzare la propria posizione ricorrendo al ravvedimento operoso e sanzioni ridotte. Di seguito, le irregolarità che possono...

Contratto di affitto: guida alla registrazione

Mini-guida al contratto di affitto Tra i video-tutorial pubblicati dall'Agenzia delle Entrate sul proprio canale YouTube anche le istruzioni per la registrazione del contratto di locazione: una guida completa di alcuni semplici suggerimenti per adempiere al dettato di legge. La registrazione del contratto d'affitto è infatti obbligatoria. Il contratto deve essere registrato entro 30 giorni dalla data in cui viene firmato. => Affitti: assicurazione contro inquilini morosi Ci sono altre buone ragioni per registrare subito il contratto, che riserva indubbi vantaggi: per avere diritto alle agevolazioni...

Sisma 2012: credito per imprese e autonomi

Mappa epicentro Sisma 2012 Definiti con il provvedimento direttoriale n. 91825/2015 dell'Agenzia delle Entrate i dettagli relativi al credito d’imposta per le imprese e i lavoratori autonomi danneggiati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012, istituito dall’articolo 67-octies del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134. => Finanziamenti imprese colpite dal sisma 2012 Più in particolare ad essere stata definita è la misura percentuale massima del credito d’imposta spettante ai soggetti che hanno presentato la richiesta nel 2015 per i costi...

X
Se vuoi aggiornamenti su Sisma 2012: credito per imprese e autonomi

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy