Agenzia delle Entrate: servizi telematici per profili di utenza

I servizi online dell'Agenzia delle Entrate per tipologia di utente: dichiarazioni dei redditi, adempimenti, modulistica, versamenti, comunicazioni e assistenza fiscale.

Lavoratore dipendente o pensionato, imprenditore, commerciante o artigiano, società, non profit, professionisti, enti e pubblica amministrazione: sono i profili di utenza a cui sono riservati i servizi online dell’Agenzia delle Entrate: dagli adempimenti fiscali (dichiarazioni, moduli per i versamenti, detrazioni, credito d’imposta) alle comunicazioni, dal calcolo del bollo auto ai documenti per la regolamentazione delle liti pendenti. E’ disponibile un intero elenco di servizi telematici corrispondenti ai vari obblighi e tributi dovuti al Fisco, articolati per profili in evidenza nella home page del sito alla voce “il tuo profilo fiscale”: in tutti i casi sono disponibili anche le schede informative su normative e istruzioni sui modelli (con facsimile, modalità di compilazione e invio)Alcune procedure si possono compiere subito online, altre richiedono la registrazione a Entratel e Fisconline – con modalità diverse  per i due canali – per effettuare via Web numerosi adempimenti fiscali (presentazione delle dichiarazioni, registrazione dei contratti di locazione, pagamenti d’imposta…).

=> Come registrarsi a Entratel e Fisconline

Fisconline

Fisconline è il servizio per contribuenti, società o enti che non devono presentare il 770 per più di 20 soggetti e che non sono già abilitati ad Entratel. L’abilitazione si fa online tramite modulo di richiesta (ce ne sono diversi, a seconda dei profili di utenza): il sistema fornisce subito le prime quattro cifre del PIN ed entro 15 giorni l’Agenzia invia al domicilio del contribuente una lettera con le ultime sei cifre del codice e la password per il primo accesso. Le modalità di registrazione sono differenziate per profilo:

  • Le persone fisiche devono compilare un modulo con alcune indicazioni sulla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente. Se i dati non coincidono con quelli in possesso delle Entrate il sistema rifiuta la richiesta. Si possono fare tre tentativi, poi bisogna andare fisicamente in un ufficio dell’Agenzia.
  • Per le persone fisiche in possesso della Carta Nazionale dei Servizi c’è una procedura semplificata (non bisogna fornire alcun elemento sulla dichiarazione e il sistema fornisce subito codice PIN e password).
  • Le società e i soggetti diversi dalle persone fisiche devono richiedere il PIN tramite rappresentante già abilitato al servizio Fisconline.

La registrazione a Fisconline può avvenire anche per telefono (848.800.444) o recandosi personalmente a un ufficio dell’Agenzia: come nel caso della registrazione online, bisogna compilare i moduli, si ricevono subito le prime quattro cifre del PIN e si riceve il completamento del codice a casa nei successivi 15 giorni.

Entratel

Entratel è dedicato ai seguenti soggetti:

  • Contribuenti, società, enti che presentano dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) per oltre 20 soggetti.
  • Intermediari (tributaristi, CAF e associazioni di categoria) per la presentazione telematica delle dichiarazioni.
  • Poste Italiane per dichiarazioni proprie e presentate dai contribuenti agli sportelli.
  • Società per conto di quelle del gruppo di cui fanno parte.
  • Amministrazioni dello Stato.
  • Intermediari e delegati alla registrazione telematica dei contratti di locazione e di affitto immobili.

=> Come accedere a Entratel via PEC

La registrazione va presentata o, ipotesi preferibile, spedita a un ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate o alle Direzione Regionali che ne offrono possibilità (regione dove si ha il domicilio fiscale). Dal ottobre 2013 l’inoltro delle istanze può avvenire anche via Posta Elettoronica Certificata (PEC). L’accoglimento della domanda è subordinato ad alcuni controlli di tipo amministrativo che normalmente avvengono in tempo reale.

Servizi con registrazione

  • Cassetto fiscale: consente la consultazione dei propri dati anagrafici e della propria situazione e “storia” fiscale: dichiarazioni dei redditi, eventuali condoni, rimborsi, versamenti F23 e F24, dati patrimoniali. I professionisti abilitati Entratel possono anche consultare i dati dei propri clienti, dopo aver presentato la delega agli uffici dell’Agenzia, che devono accettarla. Il servizio è disponibile sette giorni su sette 23 ore su 24 (c’è una finestra di chiusura dalle 5 alle 6).
  • Civis: il servizio che fornisce assistenza ai contribuenti su comunicazioni di irregolarità relative alle dichiarazioni dei redditi o cartelle esattoriali.
  • Comunicazioni: riguarda le comunicazioni relative Modello AA5/6, fatturazioni all’estero, tutoraggio (dati fiscali dei contribuenti che hanno aderito al regime fiscale agevolato, come le nuove iniziative imprenditoriali e professionali oppure attività imprenditoriali o professionali i cui ricavi rientrano nel limite previsto dagli studi di settore per le attività marginali), dati sul domicilio per la notifica degli atti.
  • Inviare o annullare i documenti: il servizio per inviare i vari documenti per cui è prevista la via telematica e anche per annullare quelli già inviati. le relative procedure sono dettagliatamente spiegate.
  • Dichiarazioni Unico e Unico mini: consente l’invio online dei relativi modelli di dichiarazioni per le persone fisiche.
  • Registrazione contratti di locazione: i contratti di locazione a uso abitativo possono essere registrati attraverso i servizi Siria web e Iris web, è inoltre possibile compilare e registrare tutte le tipologie di contratti e pagare le imposte di registro.
  • Ricevute: è una sezione che permette di consultare le attestazioni di tutti gli invii effettuati, sia le comunicazioni di avvenuta presentazione che quelle di un eventuale rifiuto.
  • Rimborsi web: c’è un servizio per farsi accreditare i rimborsi direttamente sul proprio conto corrente bancario o postale, e un altro, solo per i cittadini che risiedono in Italia, per richiedere online i rimborsi Iva a un’amministrazione finanziaria appartenente all’Unione Europea.
  • Servizi catastali: consente di fare ricerche sui beni immobili situati in Italia attraverso il codice fiscale dell’intestatario dell’immobile.

Servizi senza registrazione

  • Bollo auto: il servizio consente di calcolare il bollo attraverso l’indicazione dei Kw o dei Cv oppure con la targa del veicolo. Per alcune regioni (Marche, Friuli, Sardegna, Sicilia e Valle D’Aosta) è possibile controllare i versamenti effettuati presso tabaccherie e agenzie di pratiche auto (in alcuni casi anche quelli effettuati tramite Poste o Aci).
  • Calcolo rate dopo controllo dichiarazioni: basta compilare un modulo, fornendo gli estremi della comunicazione ricevuta e indicando la cifra totale da rateizzare, e il sistema calcola le rate.
  • Calcolo importi tassazione di atti giudiziari: anche qui bisogna seguire una procedura molto semplice che chiede di indicare i dati relativi agli atti per avere il relativo calcolo.
  • Controllo partite IVA comunitarie: gli operatori commerciali titolari di partita IVA che effettuano cessioni intracomunitarie possono verificare il numero di identificazione IVA dei loro clienti, attraverso il collegamento con i sistemi fiscali degli Stati dell’Unione Europea. Ci sono anche una guida e una sezione sulle faq (risposte alle domande più frequenti).
  • Controllo contrassegni telematici: basta inserire il codice a barre sul contrassegno. Attenzione: dal dicembre 2011 i contrassegni emessi sino al 31 dicembre 2007 non sono immediatamente disponibili, bisogna fare una ricerca d’archivio inserendo anche la data di emissione e per avere i dati bisogna attendere il giorno successivo.
  • Verifica codice fiscale: il servizio consente di controllare la corrispondenza tra codice fiscale e dati anagrafici (persona fisica e non).

X
Se vuoi aggiornamenti su Agenzia delle Entrate: servizi telematici per profili di utenza

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy