Fotovoltaico: revamping al via

Ammodernamento impianti fotovoltaici incentivati dal Conto Energia: le linee guida del GSE.


Pubblicate da parte del GSE (Gestore Servizi Energetici), sul proprio sito istituzionale le nuove linee guida che dettano il modus operandi del revamping degli impianti fotovoltaici in Italia incentivati in Conto Energia. Con il termine il revamping, lo ricordiamo, si intende l’ammodernamento degli impianti esistenti, un processo di rigenerazione totale che include la sua completa revisione e ristrutturazione per estenderne la vita utile, agendo sul naturale e prevedibile degrado dei componenti che lo costituiscono e aumentarne la produttività, aggiornandolo con le soluzioni più attuali e all’avanguardia.

=> Fotovoltaico: incentivi e funzionamento

Il Gestore ha quindi fornito indicazioni in merito alla gestione degli interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico su impianti incentivati in Conto Energia (Impianti fotovoltaici in esercizio Interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico), come previsto dal DM 23 giugno 2016, in ottica di riduzione e semplificazione degli adempimenti a carico degli operatori.

Tra gli obiettivi anche quello di raggiungere i livelli prefissati di sostenibilità ambientale attraverso la massimizzazione e produzione energetica da fotovoltaico.

Gli interventi di manutenzione ammessi nel periodo di incentivazione comprendono varie attività ordinarie e straordinarie che però devono assicurare le prestazioni previste nel progetto di realizzazione, in condizioni accettabili sotto gli aspetti dell’affidabilità, dell’economia di esercizio, della sicurezza e del rispetto dell’ambiente.

In caso di interventi di ammodernamento tecnologico dell’impianto fotovoltaico:

  • i moduli fotovoltaici installati in sostituzione devono essere nuovi o rigenerati e conformi ai requisiti previsti dal Quinto Conto Energia;
  • gli inverter installati in sostituzione devono rispettare le norme di settore e quanto previsto dalle Delibere dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico in materia di connessione degli impianti e dai Gestori di Rete nei propri regolamenti di esercizio. Sono ammissibili le seguenti soglie percentuali di incremento del valore della potenza elettrica nominale dell’impianto introdotte dall’art. 30 del DM 23 giugno 2016:
    • fino al 5%, per gli interventi su impianti con potenza nominale non superiore a 20 kW;
    • fino all’1%, per gli interventi su impianti con potenza nominale superiore a 20kW.

=> Fotovoltaico: cumulabilità agevolazioni

Le linee guida del GSE sono suddivise nelle seguenti macro sezioni:

  • Premessa;
  • Principi generali di riferimento e semplificazione degli adempimenti;
  • Interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico su impianti fotovoltaici incentivati che comportano la variazione di dati caratteristi ci rilevanti o di configurazione dell’impianto;
  • Modalità di comunicazione dell’avvenuta realizzazione di interventi di manutenzione/ammodernamento tecnologico e costi di istruttoria;
  • Modello di comunicazione di avvenuta realizzazione di interventi significativi di manutenzione e ammodernamento tecnologico di impianti fotovoltaici incentivati;
  • Modello di comunicazione di avvenuta realizzazione di interventi non significativi di manutenzione e ammodernamento tecnologico di impianti fotovoltaici incentivati;
  • Richiesta di valutazione preliminare degli effetti dell’intervento di manutenzione/ammodernamento tecnologico progettato sugli incentivi riconosciuti.

Fonte: GSE.

X
Se vuoi aggiornamenti su Fotovoltaico: revamping al via

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy