Bonus agricoltura e biogas: contributi PNRR fino al 65%

di Anna Fabi

22 Marzo 2024 11:09

Contributi in conto capitale per l'agricoltura di precisione, trattori a biometano, impianti a biogas e concime organico: decreto MASE con fondi PNRR.

In arrivo nuovi incentivi dal Ministero dell’Ambiente, destinati allo sviluppo del biogas e dell’efficienza in agricoltura.

Prevedono un contributo in conto capitale fino al 65% delle spese sostenute, con un tetto massimo di 600mila euro.

Bonus agricoltura e biogas

In decreto che attua le sovvenzioni, con fondi PNRR, è stato firmato dal ministro Gilberto Pichetto Fratin e tramesso alla Corte dei Conti, per approvazione definitiva e pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, con successiva entrata in vigore.

Interventi agevolati

Sono tre le categorie di intervento previste:

  1. pratiche ecologiche nei campi e sviluppo di poli consortili per lo sfruttamento del digestato (concime biologico)
  2. sostituzione di trattori obsoleti con macchine alimentate a biometano,
  3. interventi di efficienza degli impianti già esistenti per la produzione di biogas.

Ripartizione delle risorse

Le risorse sono segmentate in base alla tipologia di investimento:

  • 124 milioni di euro per interventi di efficienza degli impianti a biogas esistenti e non convertibili a biometano.
  • 54 milioni di euro per acquistare macchinari finalizzati alla distribuzione efficiente del concime organico o per creare poli consortili per il trattamento centralizzato per lo sfruttamento del digestato;
  • 15 milioni per sostituire vecchi trattori con mezzi più efficienti, dotati di strumenti per l’agricoltura di precisione e alimentati esclusivamente a biometano (uno specifico target del PNRR individua a giugno 2026 la messa in circolazione di almeno 300 trattori con le nuove caratteristiche).

Finanziato con 193 milioni di euro, l’intervento complessivo indirizza il 40% dei fondi (77,2 milioni) alle imprese agricole delle Regioni del Mezzogiorno, con la restante quota per il Centro Nord.