Windows 7, migrazione facile con l’emulatore XP

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Con l'imminente lancio di Windows 7, Microsoft rilascerà anche Windows XP Mode, la virtualizzazione del vecchio sistema per la piena compatibilità tra sistema, software e applicativi

Il prossimo 22 ottobre Microsoft rilascerà la versione ufficiale di Windows XP Mode: il modulo aggiuntivo per la migrazione a Windows 7 permetterà agli utenti di virtualizzare Windows XP su PC dotati di Service Pack 3.

Disponibile presso il Download Center di Microsoft, il modulo per la macchina virtuale di Windows XP verrà distribuita con licenza d’uso e sarà fruibile grazie all’impiego della piattaforma Virtual PC.

In questo modo i clienti Microsoft, soprattutto le aziende, avranno garanzia di piena compatibilità con il sistema operativo precedente, che potrà essere avviato nel caso si riscontrassero problemi nell’utilizzo di applicazioni con Windows 7.

Le limitazioni? Il modulo sarà disponibile solo per Windows 7 Professional, Enterprise o Ultimate. Restano fuori, ad esempio i notebook che monteranno le versioni più leggere.

Microsoft Windows XP Mode, cha ha quindi raggiunto lo stadio RTM (Relase to Manifacturing), sarà disponibile sia per produttori che per utenti finali e permetterà, ad esempio, di utilizzare stampanti e scanner USB nel caso che i driver non fossero ancora disponibili per Windows 7.

Chiaramente gli utenti – dice il portavoce Microsoft Brandon LeBlanc – potranno scegliere se integrare questa funzionalità sui loro sistemi o se installare esclusivamente Windows 7. Ad ogni modo, prosegue LeBlanc, «ci aspettiamo che la maggior parte delle applicazioni non abbia alcun tipo di incompatibilità».