Salesforce potenzia il lato social di Chatter

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Salesforce.com potenzia il suo tool collaborativo Chatter con due nuovi strumenti, Chatter Messenger e Chatter Screensharing, in grado di esaltare le caratteristiche sociali dello strumento.

Chatter, il noto tool collaborativo per aziende creato da Salesforce.com, si arricchisce di due nuovi strumenti: Chatter Messenger a breve, Chatter Screensharing entro fine anno, entrambi in grado di esaltare le caratteristiche sociali dello strumento.

Salesforce potenzia quindi le funzionalità di Instant Messaging della sua piattaforma attraverso funzionalità in stile Facebook distribuite via Cloud (senza quindi la necessità di scaricare e installare alcun software), pensate per potenziare ulteriormente le funzionalità di già noto Chatter.

Chatter Messenger

La gestione dei messaggi si appoggia ad una finestra di dialogo in basso a destra dello schermo, alla stregua di quanto avviene con molti altri programmi IM che vengono incorporati all’interno di altri strumenti, come ad esempio Google Talk e Facebook Messenger.

Tuttavia, si tratta di tool pensati appositamente per esigenze professionali: «Facebook ci ha mostrato la strada», spiega il Product Marketing Director di Salesforce, Dave King, «ma le app business sono differenti, anche se non troppo… nel business voglio solo poter chiamare le persone e chiedere loro cose relative al lavoro».

Grazie alle nuove funzionalità di Chatter diventa quindi possibile discutere di affari con potenziali venditori e sapere se questi sono online e, se lo sono, iniziare una conversazione in tempo reale.

E’ possibile inoltre avviare una chat di gruppo, con la possibilità di creare liste di persone specifiche, come gruppi di lavoro o liste di personale.

Chatter Messenger sarà a breve disponibile per un numero limitato di utenti mentre Chatter Screensharing dovrebbe essere rilasciato nel terzo trimestre 2012.