Desktop virtuali per Microsoft e Citrix

di Redazione PMI.it

scritto il

Virtualizzazione nuova Eldoarado per grandi e piccoli player dell'Informatica: entrano nel mercato anche Microsoft (con Kidaro) e Citrix

Dopo aver aggiornato il proprio software di virtualizzazione del desktop Virtual PC 2007 ed aver rilasciato nei giorni scorsi la Release Candidate 1 di Hyper-V – studiato per integrarsi con Windows Server 2008 – Microsoft segna un nuovo punto a suo favore con l’acquisizione di Kidaro.

L’operazione era stata annunciata a Marzo e, secondo indiscrezioni, sarebbe ormai in fase di completamento. Specializzata nella virtualizzazione desktop, la società israeliana sviluppa l’omonimo prodotto – che consente la gestione dei PC virtuali – destinato ad essere integrato nel Desktop Optimization Pack di Microsoft.

La casa di Redmond mira così a imporsi anche in questo segmento, sfidando l’attuale numero uno VMware e mirando a una quota crescente di un mercato destinato a interessare il 50% dei server già nel 2011, rispetto al 5% corrente (dati IDC). Non a caso, lanciarsi nell’impresa cominciano a essere anche colossi del calibro di Oracle (Oracle VM) e Sun (Sun xVM).

La virtualizzazione del desktop aziendale, in particolare, fa gola anche a società emergenti come Citrix che, dopo l’esempio di altri competitor (es. Parallels), dopo, l’acquisizione di XenSource comincia ora a farsi avanti in campo desktop.

Dopo aver lanciato l’ypervisor Xen, infatti, Citrix “rilancia” ora con la nuova linea di prodotti XenDesktop (sia in versione gratuita che a pagamento), che offrono tecnologie di controllo remoto dei client e application delivery. In pratica, con XenDesktop è possibile creare dinamicamente desktop virtuali on-demand per le aziende.