Microsoft, più servizi online per le Pmi

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La casa di Redmond renderà presto disponibili le versioni online di SharePoint e Exchange anche alle piccole e medie aziende

Microsoft estenderà presto la disponibilità dei suoi Online Services anche alle aziende di piccole e medie dimensioni. Si tratta di software basati su Microsoft Exchange Server 2007 e Microsoft Office SharePoint Server 2007, grazie ai quali le aziende potranno accedere attraverso Internet all’e-mail, al calendario, ai contatti, agli spazi di lavoro condivisi alla conferenza via Web e alla videoconferenza.

Gli Online Services sono stati inizialmente proposti nel settembre 2007 alle sole aziende con più di 5.000 utenti; a partire dalla seconda metà del 2008 Microsoft porterà l’offerta all’interno delle aziende di ogni dimensione come parte della strategia denominata “software più servizi” (S+S).

Grazie alla nuova offerta, le aziende potranno utilizzare il software messo a disposizione come servizio in abbonamento, direttamente dai server oppure attraverso una combinazione delle due opzioni.

I nuovi servizi sono progettati per venire incontro alle esigenze dei professionisti IT attraverso una unica interfaccia Web in grado di monitorare le performance dei servizi, aggiungere e configurare gli utenti, sottoporre e tracciare le richieste di supporto e gestire gli utenti e le licenze.

«Microsoft Online Services fornisce ai partner nuove opportunità per espandere e accrescere il proprio business», ha commentato Chris Capossela, Senior Vice President del Gruppo Information Worker Product Management di Microsoft. «Estendendo la nostra offerta software di fascia enterprise come un servizio ad abbonamento, i nostri partner hanno la possibilità di sviluppare e rilasciare nuovi servizi con poche spese e con potenzialità di profitto molto alte».