Memopal: backup online per Pmi?

di Redazione PMI.it

scritto il

Basato su un sistema di "compressione logica", la soluzione, ora in beta test ma presto sul mercato, offrirà alle aziende backup online a basso costo

I sistemi di backup online si stanno rivelando una delle soluzioni più interessanti per fruire d un servizio di archiviazione dati efficace, intuitivo ed economico a disposizione delle Pmi.
Nel corso del 2007 numerosi software provider si sono lanciati in questo settore e il 2008 potrebbe segnare l’anno del decollo.

Tra le più recenti novità italiane, segnaliamo Memopal, da pochi giorni disponibile in versione beta per essere testato prima dell’effettivo lancio. Il sistema di archiviazione in remoto promette di ridurre non solo tempi e spazio ma anche capacità di banda necessaria e costi di connessione: basandosi su un algoritmo che salva i dati su Internet criptandoli e comprimendoli “logicamente” in archivi online.

La peculiaritià del sistema, in realtà, è proprio quella di riconoscere i file comuni tra utenti e sfruttare quelli già caricati condividendoli fra più dischi di backup. Obiettivo? Ridurre spazio e consumo di banda, abbreviando anche i tempi di archiazione, per offrire un servizio efficiente ed economico.

La procedua non avviene in automatico, dal momento che l’utente può prendere visione delle copie di file già presentiin rete ed eventualmente scegliere di farne uso. L’operazione di compressione logica, tuttavia, garantisce la massima sicurezza perchè nessun utente può effettivamente accedere a tali copie di file, ma solo sfruttarne lo spazio virtualmente già occupato sul web.

Per offrire ancor più sicurezza, ogni archivio è duplicato in tre diversi datacenter di Asia, America ed Europa.
Il risultato finale è un servizio di storage gratuito o a prezzi competitivi. Una volta sul mercato, l’account base offrirà 5 GB di spazio gratuiti, affiancato da soluzioni business a costi limitati (sotto i 100 euro annui) per archivi online a partire da 250 GB.