OpenOffice.org, online con Ulteo

di Redazione PMI.it

scritto il

Su Ulteo Online Desktop è partito il beta testing pubblico della versione online di OpenOffice.org. Parola d'ordine: condivisione del lavoro e collaborazione 2.0

Sulla scia dei propri competitor nel mercato delle suite applicative per ufficio, anche OpenOffice.org si apre al Web dopo Google Docs, Zoho ed Office Live Workspace.
Ed anche in questo caso sarà possibile condividere documenti e collaborare fra utenti in remoto in piena ottica 2.0.

A rendere possibile la fruizione del pacchetto open source di programmi per la gestione e l’elaborazione dati è Ulteo, società co-fondata da Gael Duval, creatore di Gnu/Linux Mandriva, progetto volto a realizzare una piattaforma di software open source aperta e interoperabile, accessibili da qualsiasi browser.

Rilasciato in versione di test, OpenOffice.org web-based non richiede installazione ma la semplice connessione al sito di Ulteo, accedendo ad Ulteo Online Desktop. Richiedendo di far parte dei 15mila utenti beta, è già possibile utilizzare la suite online.

Registrandosi al portale, inoltre, si ha anche diritto ad un GB di spazio per archiviare i propri file e gestirli online.
Lanciando OpenOffice.org 2.3 all’interno del browser con Ulteo Online Desktop, e possibile gestire documenti office online, condividere sessioni OpenOffice.org in tempo reale e le preview dei propri file, rendendoli PDF.

Il secondo semestre del 2007 è stato particolarmente positivo per OpenOffice. Soltanto pochi giorni fa, PLIO – la comunità italiana di supporto alla diffusione della suite – aveva annunciato la disponibilità di OpenOffice.org 2.3.1 in lingua italiana, con ulteriori upgrade i termini di sicurezza ed un installer grafico per Linux.

In effetti, come sottolineato da Italo Vignoli dell’Associazione PLIO, tutto il 2007 è stato un anno importante per OpenOffice.org, con una media di download di 6.470 soltanto per per la versione 2.3. Un ritmo galoppante che ha portato il pacchetto di soluzioni software per ufficio a codice aperto ad oltre 2.300.000 download in dodici mesi.