Windows 7 virtualizzato: XP Mode per tutti… o quasi

di Filippo Vendrame

scritto il

Come sappiamo, alcune versioni di Windows 7, pemettono l’utilizzo dell’Xp mode, cioè la possibilità  di avviare un virtualizzatore per eseguire in ambiente Windows XP tutte quelle applicazioni che richiedevano l’utilizzo del vecchio ma ancora oggi glorioso sistema operativo di Microsoft.

Tuttavia erano stati posti anche alcuni limiti ben precisi dal punto di vista dell’hardware, oltre che della versione di Seven in uso, pena il non funzionamento dell’Xp Mode.

Ebbene, Microsoft ha rilasciato da poco un aggiornamento per eliminare i limiti hardware.

Il motivo di questa “svolta” non è chiaro, anche se c’è chi ipotizza che Microsoft voglia spingere sulla migrazione da XP a Seven, fornendo dunque un ambiente completo in cui l’utente possa godere delle novità , senza doversi pentire del non poter più utilizzare vecchi programmi, magari ancora indispensabili, sopratutto in ambito aziendale, dove Xp la fa ancora da padrone.

Grazie a questo correttivo, tutti i computer saranno teoricamente abilitati ad utilizzare l’XP mode, a patto che la versione di Seven installata sia la Professional, l’Enterprise o l’Ultimate.