Chromebook: in Italia dal 15 giugno, anche a noleggio

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Google porterà dal 15 giugno anche in Italia i primi Chromebook, computer portatili incentrati sul Web e sul concetto di cloud computing. Per le aziende sarà possibile anche la particolare formula a noleggio.

Nel corso della Google I/O Conference Google ha lanciato i nuovi Chromebook, notebook dotati di sistema operativo Chrome OS con i quali il gruppo intende cambiare il modo di pensare l’utilizzo dei personal computer. I primi modelli saranno disponibili in Italia a partire dal 15 giungo ad un prezzo inferiore ai 500 dollari oppure, per le aziende, anche tramite una formula di abbonamento mensile.

I Chromebook sono pensati per seguire una filosofia Web-centrica ed abbracciare in toto le caratteristiche e le qualità del cloud computing. Per questo si differenziano dai computer tradizionali sotto differenti aspetti.

Per loro natura, i Chromebook offrono un accesso veloce e completo al Web grazie alla connettività Wi-Fi e 3G (nel nostro paese i primi modelli saranno offerti con una scheda SIM che include 3 mesi di traffico gratuito, offerto da 3 Italia) e tempi di avvio ridotto, inferiore ai 10 secondi.

Il soffio vitale della Rete può così far nascere la magia del cloud, ove i documenti sono archiviati nella “nuvola”, accessibili da qualunque postazione e al sicuro da danni agli hard-disk o dallo smarrimento dei supporti. Cambia così radicalmente il modo di lavorare e di condividere le informazioni.

Al posto dei classici programmi per Pc, prendono vita le Applicazioni Web, snelle ma al contempo sempre più evolute grazie alla potenza di HTML5, con la possibilità di lavorare anche off-line. Le Apps possono essere scaricate con semplicità dal Chrome Web Store. L’accesso continuo al Web permette a Chrome OS di essere sempre aggiornato, offrendo agli utenti sempre nuove funzionalità ed i più recenti standard di sicurezza.

Chrome OS si differenzia infatti dai tradizionali sistemi operativi anche sul piano della sicurezza, offrendo, oltre ai tradizionali aggiornamenti (che possono arrivare troppo tardi) un sistema progettato per essere il più possibile al riparo da virus e malware, grazie all’utilizzo esteso di tecnologie quali sandbox, crittografia avanzata e avvio certificato.

I primi due modelli di Chromebook in arrivo nel nostro paese saranno prodotti da Samsung e Acer, ad un prezzo di 429 dollari per la versione solo Wi-Fi e 499 dollari per la versione 3G. Particolarmente interessante l’offerta “Chromebooks for business”, con una formula di abbonamento mensile dal costo di 28 dollari/mese.