Tratto dallo speciale:

SMAU acceleratore di innovazione per le imprese

di Noemi Ricci

scritto il

SMAU, Salone italiano dell'ICT: Smart Working ed Innovazione per professionisti e imprese. Focus su Mobile, Smart City, Startup Innovative e Cloud.

E’ iniziato il conto alla rovescia: si conclude infatti a Milano, dal 23 al 25 ottobre, la 50esima edizione del Road Show SMAU 2013, le cui tappe hanno visto coinvolti oltre 22.500 imprenditori e manager italiani. Al Salone italiano dell’ICT i visitatori attesi sono 50.000, professionisti e titolari d’impresa consapevoli che oggi non si può prescindere dalle tecnologie digitali, trasversali e pervasive di tutti i processi in azienda, portatrici di innovazione, sviluppo e ripresa economica, volano di business per le start-up innovative e per le Smart City.

Vetrine espositive, demo e laboratori di sperimentazione, seminari e workshop su gevolazioni e strumenti finanziari per le imprese, approfondimenti e novità su Social Business, Social Commerce e Marketing Digitale, Smart Working, App e soluzioni per la Mobility, Cloud Computing, Business Intelligence ed Information Security. Senaa dimenticare i riconoscimenti alle eccellenze italiane:

  • Premio Nazionale Innovazione ICT;
  • Premio Lamarck;
  • Premio Smart City;
  • Mob App Awards.

Non mancheranno poi i momenti informativi sul modello “speed pitching”, e il contatto diretto con le migliori School of Management e Società di Consulenza nazionali e internazionali», come anticipato l’Amministratore Delegato di SMAU, Pierantonio Macola (=> Scopri tutte le novità delle altre tappe SMAU)«I nostri visitatori, imprenditori e manager di tutte le industrie attive in Italia, ma anche i decisori delle Pubbliche Amministrazioni locali troveranno in questa cinquantesima edizione tutti quegli “ingredienti” che abbiamo visto rilevanti negli oltre 1.000 casi di successo analizzati dal “Premio Innovazione ICT”; in altre parole il segreto della “ricetta” delle imprese italiane che hanno già superato la crisi grazie all’innovazione: dalla traiettoria di sviluppo definita dalla Comunità Europea in Horizon 2020, agli indirizzi strategici introdotti in Italia con i Cluster Tecnologici Nazionali, alle agevolazioni e strumenti finanziari a supporto delle imprese, rese disponibili dalle diverse Regioni, alla migliore l’offerta tecnologica che l’industria digitale ha affinato specificamente per le imprese italiane, ma anche le startup, i laboratori, i centri di ricerca che abbiamo conosciuto nel nostro tour in giro per l’Italia. Il tutto in “stile SMAU” con casi pratici di successo, premi e testimonianze dei protagonisti.

Per ulteriori informazioni vai al sito dedicato a SMAU Milano 2013, di cui PMI.it è media partner.