Storage: arriva il DVD da 500 GB

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Le nuove frontiere della ricerca hanno permesso di individuare una tecnologia in grado di realizzare supporti grandi come DVD, ma con una capienza di 500GB

Gli esperti sembrano concordare: stiamo assistendo alla nascita di una nuova generazione dei supporti ottici di memorizzazione: dopo CD, DVD e dischi Blu-Ray è giunto il momento dei micro-holographic disc, prodotto da GE Global Research (General Electric Company).

Non esiste ancora una nomenclatura specifica, tuttavia quel che interessa e stupisce è piuttosto la capienza di questi supporti, stimata in 500 GB.

Molto di più dello classico spazio di archiviazione di un DVD o di un disco Blu-ray (che può raggiungere i 50 GB) e soprattutto con una tecnologia che, dopo la fase sperimentale, potrebbe raggiungere presto il mercato end-user.

Sicuramente, le applicazioni che potranno inizalmente beneficiare di tali dischi saranno ristrette (animazione, cinematografia, medicina).

D’altro canto, però, il costo previsto per ogni gigabyte sarà di 10 centesimi di dollaro, contro un dollaro richiesto al momento del lancio del Blu-ray.

Ci si aspetta quindi una rapida diffusione anche nelle realtà aziendali e tra i privati, sempre alla ricerca di maggiore disponibilità di spazio.

Purtroppo per questa nuova opportunità si dovrà attendere ancora qualche anno, fino al 2011 o 2012, ossia fino a quando non verranno ottimizzate le tecniche di rappresentazione dei dati sul supporto.

A differenza delle attuali produzioni, il “micro-holographic disc” memorizzerà le informazioni in modo tridimensionale e utilizzerà un laser non applicabile per DVD e Blu-ray.

I Video di PMI