Skype seduce le Pmi europee

di Redazione PMI.it

scritto il

Comunicazioni e videoconferenza su IP in azienda: Skype sta conquistando le piccole e medie imprese di tutta Europa. Per fine 2008 i suoi servizi saranno impiegati nel 50% di esse

Impiegare al meglio le nuove tecnologie per la comunicazione integrata è ormai un “must” per le imprese che vogliono ottimizzare tempi e costi, soprattutto le Pmi. Ebbene, tra tutti i servizi affini a questa categoria, Skype sembra essere oggi uno dei più gettonati tra le piccole e medie imprese d’Europa.

Secondo un’indagine condotta dalla stessa società, infatti, i servizi di comunicazione VoIP offerti da Skype hanno sedotto circa il 50% delle Pmi del Vecchio Continente, percentuale che abbraccia sia gli utenti aziendali già attivi sia quelli che prevedono di unirsi a questa grande community entro fine 2008.

Il 30% delle Pmi prese in esame fa già uso delle comunicazioni voce in conferenza in azienda ricorrendo a Skype, ed il 40% di esse si dichiara ben consapevole delle opportunità derivanti da una estensione del loro impiego anche a fini commerciali. Anche la frequenza è assidua: nel 70% dei casi almeno una volta a settimana.

Per quanto riguarda la videoconferenza, per quanto si tratti di una soluzione meno dilagante le cifre non cambiano di molto. Almeno in termini di consapevolezza delle potenzialità di business: un valore, questo, riconosciuto nel 40% dei casi.

Tra l’altro, secondo le rilevazioni risulta che il 30% circa delle conversazioni su IP via Skype prevede anche l’utilizzo di immagini video, a riprova che la multimedialità è ormai considerata un valore aggiunto, anche per le Pmi.

Quali sono i vantaggi della comunicazione (chat, audio, video) su IP? Maggiore interazione con i clienti, acquisiti o potenziali e riduzione dei costi, di trasferta o di comunicazione più tradizionale. Di fatto, basta disporre di una connessione web in bandalarga per accedere gratuitamente ad un servizio continuo, gratuito e qualitativamente eccellente.