Firma UE qualificata con Aruba

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Aruba PEC, Trust Service Provider qualificato: servizi fiduciari, di sicurezza e identità digitale per tutto il territorio UE.

Con l’obiettivo di fornire servizi qualificati a livello europeo, Aruba PEC e Actalis si accreditano come TSPq, ovvero come Trust Service Provider qualificati. Seguendo questo percorso le aziende possono ora erogare formalmente numerosi servizi fiduciari, di sicurezza online e di certificazione dell’identità digitale, su tutto il territorio UE.

Ad attestarlo sono anche gli elenchi pubblicati da AgID – Agenzia per l’Italia Digitale – che notificano le aziende accreditate per la fornitura di servizi di firma digitale qualificata e marca temporale qualificata in tutta Europa. L’accreditamento è stato ottenuto mediante apposito processo di verifica e audit, volto a valutare l’adeguatezza dei sistemi e dei processi alle prescrizioni del regolamento europeo eIDAS.

=> Regolamento eIDAS: cosa sapere

Al momento solo poche aziende, tra italiane ed europee, possono vantare tale traguardo e quindi possono fornire ai propri clienti servizi a Enti, Università, Aziende e quanti vogliano partecipare, ad esempio, a progetti, bandi e gare extra-nazionali, che prevedano la necessità di certificare e firmare documenti con firme e marche qualificate, valide in tutti i Paesi della Comunità Europea.

«Siamo orgogliosi di essere tra i primi Provider qualificati ad aver raggiunto un traguardo tanto ambito – ha commentato Simone Braccagni, Amministratore Delegato di Aruba PEC e Direttore Commerciale del Gruppo Aruba – Oggi festeggiamo un obiettivo importante, quello di diventare sempre più internazionali, e lo facciamo offrendo i nostri servizi di firma elettronica qualificata e marca temporale qualificata in tutta Europa, in piena validità e rispetto delle Norme dell’Unione».

Def_infographic_eIDAS

.