Tratto dallo speciale:

Comunicazione finanziaria: vantaggi e soluzioni a portata di PMI

di Redazione PMI.it

scritto il

La comunicazione finanziaria si rivela fondamentale per creare un dialogo virtuoso tra le imprese e il mercato dei capitali: affidarsi a soluzioni fintech innovative e facilmente accessibili può fare la differenza.

Individuare i punti di forza di un’azienda è il primo step da compiere per favorire la crescita, superare eventuali interruzioni del business e cogliere le opportunità offerte dal mercato. La comunicazione finanziaria gioca un ruolo fondamentale in questo. È uno strumento efficace ed utile ad ogni imprenditore per dare una reale rappresentazione delle capacità e le potenzialità dell’azienda di creare valore, facilitandone l’accesso ai capitali.

Qualsiasi obiettivo di crescita che presupponga un’operazione finanziaria sottopone l’azienda allo sguardo attento di una folta schiera di stakeholders, che hanno interesse a conoscere approfonditamente la fotografia economico-finanziaria dell’impresa e le sue strategie di sviluppo. Rendere snella e trasparente la comunicazione facilita le relazioni con il mondo finanziario. Tuttavia, per le piccole e medie imprese e le startup – che rappresentano la spina dorsale del sistema produttivo italiano – riuscire ad afferrare le possibilità offerte dal credito tradizionale e dalla finanza innovativa può diventare un percorso in salita.

La carenza di risorse e la mancanza di una cultura finanziaria specifica, infatti, portano spesso le PMI a considerare l’informativa societaria come un mero aspetto burocratico legato alla richiesta di un finanziamento, non cogliendone il grande potenziale nel combattere eventuali asimmetrie informative che potrebbero compromettere la business continuity. Affidarsi all’esperienza di un advisor finanziario che prenda per mano l’impresa, guidandola attraverso i processi di finanza ordinaria e straordinaria, rappresenta una scelta strategica vantaggiosa.

Finanza.tech è la prima piattaforma fintech che si occupa di finanza d’impresa per le aziende italiane. L’obiettivo del progetto è quello di migliorare le relazioni tra le imprese e il sistema finanziario, mettendo a disposizione delle aziende e dei potenziali investitori una piattaforma digitale, con poche barriere d’ingresso, che offre un ampio ventaglio di servizi tempestivi ed efficienti di consulenza e comunicazione finanziaria.

Comunicare la propria affidabilità creditizia e le proprie potenzialità finanziarie diventa imprescindibile nel particolare momento storico in cui ci troviamo, caratterizzato dall’emergenza sanitaria che ha generato incertezza e instabilità nel mondo imprenditoriale. Un concetto evidenziato con chiarezza da Osvaldo Baione, General Manager di Finanza.tech.

Le informazioni all’interno di un ciclo produttivo sono fondamentali e vanno processate e valutate sia per i portatori di interesse, ovvero il mercato dei capitali, sia per aiutare il management a prendere decisioni oculate. La comunicazione finanziaria perseguita e portata avanti con il trasferimento delle corrette informazioni, è un virtuosismo che aiuta le imprese nella negoziazione con tutti gli stakeholders. Il modo in cui le informazioni vengono trasferite a chi le deve utilizzare, è un elemento che può portare creazione di valore in maniera sistemica a tutte le imprese e di conseguenza al sistema produttivo nel suo insieme.

La trasparenza diventa l’unica strada virtuosa da percorrere per riuscire ad attirare nuovi investimenti, indispensabili per riconvertire eventuali flessioni di fatturato. La comunicazione finanziaria, quindi, deve proiettare in tempo reale anche rischi e criticità per poter sviluppare azioni correttive efficaci.

“Attualmente ci troviamo di fronte a tante aziende in diversi settori che si trovano in difficoltà” – prosegue Osvaldo Baione.

Le imprese devono comunicare queste difficoltà al mercato dei capitali in maniera trasparente e puntuale, in modo da poter cogliere tutte le opportunità che questo offre, per non rischiare di andare in sofferenza o in decadimento strutturale, anticamera del fallimento.

Finanza.tech permette di facilitare l’ingresso al mercato dei capitali a una platea più ampia di imprenditori. Le aziende possono registrarsi gratuitamente alla piattaforma, ottenendo un dossier di valutazione completo, frutto di un modello di attribuzione del rating creditizio privato e sollecitato, e un profilo pubblico da condividere su base volontaria. È anche possibile ottenere un company profile, più articolato del dossier, con approfondimenti qualitativi e che tiene conto delle peculiarità imprenditoriali. Questi strumenti permettono all’imprenditore di essere consapevole e sfruttare al meglio il proprio potere contrattuale.

“Il nostro obiettivo è cercare di dare a tutte le imprese l’opportunità di dialogare in maniera virtuosa con il mercato dei capitali, avendo in mano una valutazione dettagliata” – conclude Osvaldo Baione.

Finanza.tech utilizza il dossier come strumento per poter creare valore, impiegando le informazioni non solo per presentare ma anche per accompagnare le imprese sul mercato, senza che le stesse informazioni siano considerate meramente un prodotto da vendere.

Per maggiori informazioni sui servizi offerti da “Finanza.tech” visita la piattaforma ufficiale.

I Video di PMI