False assicurazioni: come difendersi

di Redazione PMI.it

scritto il

Pagamenti tracciati e canali di comunicazione ufficiali: queste e altre strategie per stipulare una polizza assicurativa in tutta sicurezza anche online.

Cresce negli italiani l’abitudine di cercare, anche online, le migliori offerte Rc auto e moto per risparmiare stipulando la polizza assicurativa obbligatoria. Secondo un’indagine condotta da mUp Research per Facile.it, nel 42% dei casi è proprio il Web a rappresentare una fonte primaria per ottenere preventivi e dettagli.

=> Assicurazioni: boom delle polizze vita

Una pratica che, tuttavia, espone a non pochi rischi e richiede molta attenzione per riuscire a difendersi da truffe e raggiri, sempre più comuni. Facile.it ha diffuso un sintetico vademecum in 5 punti per tutelarsi evitando di finire vittime di truffa.

Preventivi sicuri

Quando si valutano le diverse offerte presenti sul mercato, è fondamentale rivolgersi esclusivamente a operatori autorizzati, broker, compagnie o siti di comparazione. Se ci si rivolge ad un sito Internet è necessario verificare che l’indirizzo visualizzato cominci con https e non solo con http. Anche l’IVASS offre uno strumento di garanzia attraverso l’elenco delle compagnie autorizzate ad operare in Italia, consultabile online.

Rimanere nei canali ufficiali

Una compagnia assicurativa corretta opera sempre attraverso i canali ufficiali, evitando di richiedere informazioni solo tramite sistemi di messaggistica telefonica come WhatsApp o su piattaforme diverse.

Verificare in anticipo

È importante verificare nel dettaglio tutte le voci del contratto prima di firmarlo e di versare il premio, prestando attenzione soprattutto ai massimali, sia le franchigie sia eventuali esclusioni. È bene verificare che la polizza copra anche in caso di più conducenti veicolo, anche minori di 26 anni.

Pagamenti tracciati

La maggior parte dei tentativi di truffa riguardano la fase del pagamento, pertanto è importante usare solo metodi di pagamento tracciati evitando, ad esempio, la ricarica di carte prepagate o i servizi di trasferimento di denaro come Western Union o Money Gram.

Invio e ricezione dei documenti

I documenti, ad acquisto concluso, devono essere rigorosamente inviati dalla compagnia assicurativa attraverso canali leciti, come la posta elettronica. È necessario, anche in questa fase, verificare che tutte le informazioni contenute nel contratto siano corrette anche riguardo alla compagnia stessa.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay