LG Optimus Black a basso consumo con NOVA

di Filippo Vendrame

scritto il

LG al CES di Las Vegas, non ha mostrato solo l’Optimus 2X, uno dei primi smartphone Android dual core, ma anche l’interessante Optimus Black. Possiamo anche dire che in un certo senso è proprio questo il modello più interessante, perché pur non inglobando la stessa potenza bruta del 2X, introduce una caratteristica esclusiva per non dire innovativa.

L’LG Optimus Black fa debuttare NOVA, una tecnologia dedicata al brillante schermo touch da 4 pollici, che oltre a garantire contrasti e colori di ottimo livello, un po’ come negli schermi Super Amoled, garantisce una riduzione dei consumi del 50%. Un dato importantissimo perché lo schermo è l’elemento che consuma di più in uno smartphone moderno.

Altra caratteristica interessante, il supporto alla tecnologia Wi-Fi Direct, che permette di sfruttare il Wi-Fi al posto del Bluetooth per il trasferimento dati tra periferiche.
Per il resto l’LG Optimus Black può definirsi tranquillamente uno smartphone di fascia alta perché disporrà  da una Cpu da 1Ghz (single core), di 512MB di Ram, di tutti i sensori oggi comuni a tutti i modelli, fotocamera anteriore e posteriore e verrà  rilasciato con a bordo Android 2.3 Gingerbread.

Un prodotto dunque molto innovativo che potrebbe riservare moltissime sorprese. Aspettiamo dunque le prime impressioni reali. L’uscita è prevista per la primavera.

[youtube WUWy-spq9K0]