iPhone e le applicazioni professionali

di Marco Mattioli

scritto il

Apple, oltre all'intrattenimento e al multimedia, ha reso disponibili strumenti che consentono di utilizzare l'iPhone anche in ambiti professionali

Apple iPhone è un palmare che ha segnato una nuova era nel panorama dei device mobili, in quanto ha spostato l’interesse dell’utenza media verso le interfacce multitouch, caratterizzate dallo schermo che riesce ad interpretare più tocchi contemporanei per semplificare l’approccio con il sistema operativo e le applicazioni.

La casa di Cupertino ha quindi cercato di estendere tale funzionalità anche agli impieghi professionali ed aziendali, rendendo disponibili strumenti adeguati con il firmware 2.0. L’elemento di spicco è costituito dal supporto per Microsoft Exchange ActiveSync, compatibile con le versioni Server 2003 e 2007. Si ha così a disposizione la funzionalità wireless push per gestire posta elettronica, calendario, attività e contatti. La connessione remota avviene in modo protetto con l’ausilio di SSL criptata a 128 bit per mantenere la massima riservatezza durante la sincronizzazione degli elementi.

L’interfaccia multitouch si presta per eseguire con facilità e rapidità le operazioni principali, come esplorare le cartelle o la Global Address List per trovare elementi d’interesse. Il client VPN supporta i principali protocolli: Cisco IPSec, L2TP over IPSec e PPTP. Ciò consente di mettere a punto strategie di accesso protette via tunneling senza dover necessariamente ricorrere ad ulteriori configurazioni di rete od a programmi di terze parti.

Gli amministratori IT hanno dunque l’opportunità di interagire con i terminali applicando le politiche aziendali in tema di sicurezza. Sono infatti definibili diversi profili di configurazione da distribuire ed associare ai dipendenti, proteggendo ciascun iPhone con password e potendo eventualmente azzerare i dati da remoto in caso di smarrimento o furto.

Per quanto riguarda la posta elettronica, la compatibilità con il protocollo IMAP4 favorisce una gestione più accurata dei messaggi. È infatti possibile conservarne una copia sul server per poterli scaricare in seguito da altri client, far accedere più utenti ad una medesima casella di posta, scaricare solo certe parti di un messaggio, accedere a più account ed eseguire ricerche sul server.

Ciò può essere utile ad esempio per rintracciare email che soddisfino determinati criteri, con il conseguente vantaggio di non doverle scaricare tutte. Il rilascio da parte di Apple di un kit di sviluppo (SDK) è un aspetto rilevante, in quanto le aziende sono in grado di progettare direttamente, o attraverso terze parti, applicazioni che si adattino a specifiche richieste.

Si possono perciò utilizzare anche altre funzionalità del palmare, come l’accelerometro, l’interfaccia Wi-Fi ed il modulo GPS, magari semplicemente per trovare rapidamente su una mappa l’indirizzo di un cliente o di un fornitore. Apple iPhone, pur mantenendo la sua vocazione all’intrattenimento ed al multimedia, si propone anche per applicazioni aziendali e professionali, con strumenti software sicuri ed affidabili che vanno incontro alle più avanzate esigenze di mobilità.