MacBook Pro 17″: un notebook che si fa notare

di Giuliano Boschi

scritto il

Due processori grafici integrati, batteria con autonomia sino ad otto ore, schermo widescreen ad alta risoluzione: il MacBook Pro 17" è stato realizzato per farsi notare

Un notebook non è solo uno strumento di lavoro ormai indispensabile. È anche un oggetto che contraddistingue colui che lo utilizza. Apple lo sa bene e non trascura assolutamente nulla nel progettare e realizzare i suoi modelli che sono, da sempre, tra i più apprezzati da manager e professionisti. In questo contesto ben si inserisce il MacBook Pro 17″, un concentrato di classe e tecnologia che potrebbe diventare presto l’oggetto del desiderio di tutti coloro che chiedono il massimo ad un notebook, per quanto riguarda prestazioni, stile e dimensioni.

La prima cosa che colpisce del MacBook Pro 17″ è il suo ingombro. Malgrado disponga di un amplissimo schermo da 17 pollici, ha uno spessore di soli 2,5 cm per una larghezza di 39,3 cm e una profondità di 26,7 cm. Il peso è di tre chili. L’aspetto è estremamente elegante e raffinato, quando lo si apre e compare il display interamente in vetro si rimane a bocca aperta. Non vi è infatti la solita cornice in metallo e il fatto di trovarsi di fronte ad un’unica superficie vetrata infonde al notebook eleganza e una visione migliorata proprio perché l’occhio non viene distratto da alcuna cornice sporgente.

Diciassette pollici sono tanti, lo schermo a LED retroilluminati, dotato di una risoluzione di 1.920×1.200 pixel (persino superiore a quella di un televisore ad alta definizione Full HD), permette la riproduzione di immagini da sogno. La sua nitidezza non teme confronti e, che si tratti di applicativi informatici, di film o di giochi di ultimissima generazione, si potrà godere di una visione da primato.

Un altro fattore che stupisce è l’autonomia che questo notebook è in grado di garantire. Grazie all’utilizzo di tecnologie recentissime sviluppate dai laboratori Apple, può arrivare sino ad otto ore. Inoltre la durata di vita della batteria è stata notevolmente incrementata, cosa gradita anche dal punto di vista ambientale.

Spesso i notebook si segnalano per specifiche tecniche inferiori rispetto ai più potenti computer desktop. Per il MacBook Pro 17″ non è assolutamente così. Si può infatti sempre scegliere se renderlo veloce, o ancora più veloce. Infatti integra ben due processori grafici. L’NVIDIA GeForce 9400M mette già a disposizione potenza in abbondanza per l’uso quotidiano e garantisce quell’autonomia di otto ore di cui abbiamo detto. Se però si necessita di qualcosa di superiore, di prestazioni turbo per operazioni grafiche evolute, è possibile attivare l’ottimo processore NVIDIA GeForce 9600M GT. A spese di una sola ora di autonomia ci si ritrova con un notebook capace di tutto, anche di gestire giochi di ultimissima generazione al massimo delle loro prestazioni grafiche, notoriamente termine di paragone estremo per verificare le capacità di una scheda grafica.

Il MacBook Pro 17″ è anche notevolmente personalizzabile. Infatti si può optare per il processore Intel Core 2 Duo da 2,66 GHz o per l’Intel Core 2 Duo da 2,93 GHz, per una RAM da 4 o 8 GB e per diversi hard disk, comprese unità Solid State Drive. Infine rimane da segnalare la presenza di un completissimo parco connessioni, di tecnologie Wi-Fi integrate, di tastiera illuminata e di un mini pad estremamente sensibile ed efficace. I prezzi di listino del MacBook Pro 17″ partono da 2.499 euro e, oltre che nei migliori negozi, può essere acquistato online presso l’Apple Store.