Barnes & Noble lancia Nook, l’ebook reader per sfidare Amazon

di Emanuele Menietti

scritto il

Barnes & Noble ha da poco presentato il lettore di libri in formato elettronico Nook. Il dispositivo è dotato di due schermi indipendenti e potrebbe minare la leadership di Kindle a partire dagli Stati Uniti

Il nuovo concorrente di Kindle si chiama Nook ed è targato Barnes & Noble. Il lettore di ebook destinato a fare concorrenza al dispositivo distribuito da Amazon è stato presentato da poche ore e sancisce il debutto della più grande catena di librerie degli Stati Uniti nel dinamico comparto dei reader per i libri in formato elettronico. Un settore in piena espansione nel quale gli editori ripongono molta fiducia per la costruzione del loro futuro.

A differenza di Kindle e di numerosi altri lettori di ebook, Nook presenta due display con caratteristiche e funzionalità distinte. Lo schermo più ampio gestisce i toni di grigio grazie alla soluzione “E Ink” ed è dunque utilizzato per la visualizzazione dei testi e delle immagini dei libri, delle riviste e dei quotidiani in formato digitale. Un display di dimensioni maggiormente contenute, collocato al di sotto dello schermo principale, è invece a colori e consente di selezionare i contenuti da acquistare e di regolare le impostazioni del dispositivo tramite la tecnologia touchscreen.

Tale soluzione rende Nook maggiormente versatile rispetto ad altri ebook reader e consentirà in futuro a Barnes & Noble di aggiornare funzionalità e interfaccia del sistema, senza particolari limiti legati a tasti o cursori fissi. Gli unici tasti non virtuali sono infatti collocati ai lati dello schermo principale, per scorrere le pagine, e tra i due display per recuperare rapidamente la schermata iniziale del lettore. Il piccolo schermo a colori ruba naturalmente un po’ di spazio al display E Ink, ma in compenso permette di gestire con rapidità la selezione, l’acquisto e il download degli ebook.

Per consultare l’ampio catalogo online di Barnes & Noble e scaricare i propri acquisti, Nook fa affidamento su un modulo 3G per sfruttare la rete cellulare e sul WiFi. Ogni utente avrà dunque la possibilità di effettuare il download dei libri in formato digitale acquistati senza particolari limitazioni legate alla connettività, un particolare molto importante per incentivare l’uso del dispositivo e naturalmente gli acquisti nello store di Barnes & Noble.

Nook ha una memoria complessiva pari a 2 GB ed è dunque in grado di memorizzare fino a 1.500 contenuti tra ebook, edizioni di quotidiani e riviste. Uno slot consente, inoltre, di estendere ulteriormente la capacità di storage tramite una scheda di memoria, condizione che consente al dispositivo di memorizzare fino a 17.500 contenuti. Una vera e propria libreria contenuta in un singolo terminale che consente di prendere note, evidenziare i passaggi più importanti degli ebook e inserire pratici segnalibri per rintracciare rapidamente le pagine desiderate.

Tra le funzionalità maggiormente innovative introdotte da Nook spicca sicuramente la possibilità di poter condividere e prestare gli ebook tra diversi dispositivi. Tale opzione permette di prestare per 14 giorni un volume in formato elettronico non solo sugli altri Nook, ma anche sui personal computer e gli smartphone dei propri contatti. Un’opzione tesa a rendere meno macchinosa la condivisione dei titoli e che potrebbe consentire a Barnes & Noble di accrescere rapidamente il bacino di utenti del proprio store. Infine, il nuovo ebook reader consente di memorizzare album fotografici, e di utilizzarli come screen saver, ed è compatibile con il formato MP3 per ascoltare sia gli audiolibri che i propri brani preferiti.

Nook sarà venduto negli Stati Uniti a partire dalla fine di novembre, in tempo per la stagione dello shopping natalizio, al prezzo di 259 dollari. La cifra richiesta da Barnes & Noble per il nuovo ebook reader potrebbe far impensierire Amazon, che al momento vende il proprio lettore di libri elettronici al medesimo prezzo ma con una gamma inferiore di funzionalità e senza un display sensibile al tocco delle dita. La diretta concorrenza tra i due colossi statunitensi potrebbe stimolare ulteriormente un comparto in piena espansione. Stando alle ultime proiezioni, infatti, negli Stati Uniti il 2009 si concluderà con 3 milioni di ebook reader venduti, cifra destinata a raddoppiare nel corso del 2010. La partita è appena iniziata.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social