Microsoft, ricavi record grazie a Windows 7

di Barbara Weisz

scritto il

Fatturato cresciuto del 22% nell'ultimo trimestre a 16,04 miliardi. Molto bene i PC e Windows 7, ma la prossima sfida è il sistema per i telefonini

Nessun sorpasso, Microsoft continua a fatturare più di Apple. Il colosso informatico ha comunicato al mercato una trimestrale con ricavi record, mentre cresce l’attesa per il prossimo grande lancio di Redmond: Windows Phone 7, ovvero il nuovo sistema operativo per devices mobili.

Su questo fronte ci sono diverse novità. La prima riguarda i produttori pronti a utilizzare da subito il sistema: Asus, Dell, LG e Samsung. La seconda è un’iniziativa che si potrebbe definire promozionale, annunciata dal responsabile dell’area mobile, Andy Lees: l’azienda regalerà un telefonino basato su Windows Phone 7 a tutti i propri dipendenti, circa 90mila nel mondo.

Il gigante di Bill Gates si prepara insomma alla prossima grande sfida, in cui deve competere con altri colossi a partire da Apple, con il suo iPhone, e Google, con Android. Il lancio è previsto entro la fine dell’anno.

Nell’attesa, in relazione all’eterna sfida con il rivale Apple, Microsoft ha messo a segno un punto a proprio vantaggio sui conti. Dopo la trimestrale molto positiva di Cupertino qualcuno si aspettava un possibile sorpasso in termini di fatturato, che invece non c’è stato. Anzi, Redmond ha segnato ricavi non solo in crescita del 22% a 16,04 miliardi, ma ha superato di circa 800 milioni di dollari le attese, che erano intorno ai 15,27 mld. L’utile netto ha segnato a sua volta un balzo del 48% a 4,52 miliardi, o 0,51 dollari per azione, anch’esso sopra le stime pari a 46 centesimi e in rialzo dai 3,05 mld, 34 centesimi per azione, dell’analogo periodo 2009. 

Quello concluso a fine giugno per Microsoft è il quarto e ultimo trimestre fiscale. Per l’intero anno, l’utile netto è stato di 18,76 miliardi, con una crescita del 29%, e il fatturato è salito del 7% a 62,48 miliardi. Si tratta del record assoluto per l’azienda, dopo i 60,42 mld toccati nel 2008.

Fra i numeri migliori, quelli relativi a Windows 7, di cui sono state vendute 175 milioni di licenze, e i ricavi della divisione Windows, a 4,55 miliardi nel trimestre, con un utile lordo a 3,06 mld.

Il Cfo Peter Klein si è definito molto ottimista soprattutto grazie alla ripresa del settore dei personal computer. Bene anche Office, le cui vendite hanno toccato i 5,25 miliardi dai precedenti 4,57. Il punto debole continuano ad essere il search, i devices e l’entertainment. I servizi online (che comprendono Bing) nel quarto trimestre hanno segnato una perdita di 969 milioni, e la divisione entertainment e devices (in cui ci sono la console e i prodotti per la telefonia mobile) ne ha persi 172. Da sottolineare che l’azienda è reduce dall’insuccesso dei telefonini Kin, ritirati perchè non hanno raggiunto i target di vendita.

E ora, gli occhi sono tutti puntati sulla prossima sfida, quella appunto relativa a Windows Phone. Appuntamento a dopo l’estate.