Il Frecciarossa corre in WiFi

di Barbara Weisz

scritto il

Dal 12 dicembre collegamento WiFi sui treni ad alta velocità e potenziamento di tutte le connessioni. Da maggio 2011, news e intrattenimento

L’alta velocità diventa sempre più tecnologica. Sui treni Frecciarossa dal prossimo 12 dicembre ci sarà la connessione in WiFi sull’intero tragitto, gallerie comprese, e verrà migliorato il segnale di connessione per il telefonini. E nel prossimo mese di maggio arriveranno anche nuovi servizi di intrattenimento e di informazione.

Le novità sono il risultato di un accordo fra le Fs e Telecom Italia e sono state annunciate oggi dai rispettivi amministratori delegati, Mauro Moretti e Franco Bernabè.

La connessione WiFi, che partirà come detto dal 12 dicembre, sarà gratuita per il primo mese. Per la verità, un piccolo obolo bisognerà versarlo, perché nel rispetto della normativa vigente (la legge Pisanu, abrogata a partire dal primissimo primo gennaio) bisogna collegare l’account alla persona fisica, per cui è stato previsto il versamento simbolico di un centesimo attraverso la carta di credito.

È stata anche migliorata la ricezione sull’intero percorso del Frecciarossa, per ovviare ai disturbi sul segnale determinati dall’alta velocità che il treno raggiunge e dalle 82 gallerie. Il segnale mobile 3G è stato potenziato con l’installazione di 74 nuovi nodi lungo i circa mille chilometri del percorso, e tutti i 60 Frecciarossa sono stati equipaggiati con antenne Umts e punti accesso WiFi in ogni carrozza.

«Tutte le infrastrutture sono state predisposte per ripetere anche il segnale degli altri operatori mobili italiani» si legge nella nota delle Fs, quindi non solo di Telecom che è il partner tecnologico del progetto. «Nel contempo, gli stessi operatori stanno lavorando al potenziamento delle proprie infrastrutture radiomobili esterne lungo il tracciato dell’AV e ne prevedono il graduale completamento a partire dal prossimo marzo, a valle della finalizzazione degli accordi necessari».

Per quanto riguarda infine i nuovi servizi che prenderanno il via a maggio, ci sarà una piattaforma web accessibile in WiFi con news, filmati, musica, informazioni di viaggio e meteo, orari e fermate, clip e videogames.

L’ad Mauro Moretti sottolinea che «migliorando i servizi di telefonia a bordo e offrendo la possibilità di essere sempre online rispondiamo alle esigenze lavorative e di intrattenimento dei nostri viaggiatori e ampliamo la gamma dei servizi offerti a bordo del Frecciarossa» e ritiene «che i nuovi servizi di connettività saranno un ulteriore motivo per far scegliere a una quota sempre più ampia di viaggiatori il treno rispetto agli altri mezzi di trasporto».

Il Ceo di Telecom Franco Bernabè esprime soddisfazione e parla di un «progetto molto impegnativo, per il quale abbiamo messo in campo il nostro know-how per affrontare le complessità legate all’orografia del territorio, all’elevato numero di gallerie e all’adeguamento delle prestazioni della rete mobile alle alte velocità».