Apple: apre a Bologna il primo Store italiano situato in un centro città

di Barbara Weisz

scritto il

Apple apre il più grande Store italiano (il primo in un centro città) in un palazzo storico di Bologna. Ai primi mille clienti, maglietta in omaggio.

Conto alla rovescia per l’apertura del più grande Apple Store d’Italia. Domani, sabato 17 settembre, alle 9 di mattina, in via Rizzoli a Bologna, si alzano le saracinsche di un Apple Store che non vanta solo il primato delle dimensioni: è anche il primo punto vendita italiano in pieno centro storico ed è realizzato su due piani.

Come nelle migliori tradizioni di Cupertino, tutto è all’avanguardia: salendo una scala realizzata in vetro si passa dal primo piano, tutto dedicato ai prodotti, al secondo, in cui hanno sede tutti i servizi. Il Genius Bar, con gli operatori specializzati che forniscono assistenza per le configurazioni e tutte le questioni tecniche, i workgroup, corsi che vanno dall’alfabetizzazione informatica alla programmazione. Poi ancora la zona per il set-up personale, un’area bambini, dove si possono lasciare i figli in tutta tranquillità a divertirsi con computer, giochi, programmi e applicazioni tutte dedicate a loro. Servizi completamente gratuiti, anche senza acquistare nulla.

L’attesa è molto alta, si prevedono file di appassionati che già da stanotte si presenteranno davanti alle vetrine aspettando l’apertura. A loro, sabato mattina viene offerta la colazione mentre i primi mille che riusciranno a entrare avranno anche una maglietta in regalo.

L’inagugurazione coincide fra l’altro con il fine settimana pedonale organizzato dal Comune nel centro di Bologna. Apple ha predisposto un servizio di staff all’ingresso, con una cinqunatina di persone che si occuperanno di gestire la situazione.

L’Apple Store è stato relaizzato in un edificio prestigioso, Palazzo Barilli, progettato da Leonida Bertolazzi all’inizio del ‘900, uno dei primi “grandi magazzini” del capoluogo emiliano. Un tipo edificio commerciale di inizio secolo, con una facciata che rappresenta un brillante esempio di Art Deco.

Il progetto dello Store di Apple è stato realizzato da Giamono Sicuro, associato di Goring & Straja Achitects, autori di altri progetti prestigiosi, fra cui gli uffici di Microsoft a Roma, il quartier generale di PriceWaterhouse Coopers a Milano, e poi ancora Store per Vodafone, Tiffany, Fnac. Gli arredi interni sono della tedesca Ganters Interiors (fra i clienti, Audi, Bmw, Lamborghini, Montblanc, Fendi, McKinsey).

Nel punto vendita, l’ottavo in Italia, lavoreranno un centinaio di dipendenti. Apple ha appena aperto uno store a Caserta, in Campania, mentre in vista c’è anche un’inaugurazione a Catania.