Aziende su Facebook? Protette con Websense Defensio

di Noemi Ricci

scritto il

Protegge le azienda dai possibili pericoli derivanti da contenuti malevoli su Facebook: la nuova soluzione Websense consent alle aziende di usufruire dei vantaggi del Web 2.0 in piena sicurezza

Tra i prodotti in grado di rilevare le minacce del Social Web, Websense propone Defensio 2.0, soluzione integrata con Web Security Gateway e pensata per proteggere le aziende dai possibili pericoli di Facebook.

Di fatto, quando si parla di Web 2.0, oltre a vantaggi (collaborazioni, comunicazioni e opportunità professionali) bisogna guardare anche ai rischi per la sicurezza e per la privacy, soprattutto quando si accede ai social network come Facebook in azienda.

L’applicazione, per ora in versione beta limitata gratuita, promette una protezione real time dai possibili contenuti nocivi derivanti dal più diffuso dei social network.

In pratica Defensio, grazie a Websense Web Security Gateway, è capace di analizzare e classificare i contenuti presenti all’interno dei profili personali dei singoli utenti su Facebook. Eventuali post o commenti malevoli o inappropriati, messaggi in bacheca, applicazioni di terze parti, link e così via, vengono esaminati prima l’utente possa selezionarli, aumentando la conoscenza del sito ed elaborando in tempo reale le possibili minacce.

In questo modo, identificando il malware in modo proattivo, questo viene bloccato prima che possa essere diffuso all’interno del social Web e possa diventare un problema anche per la sicurezza aziendale.

Tra le tecnologie utilizzate la categorizzazione degli URL, classificazione in tempo reale dei contenuti e una valutazione della reputazione (in base a tipologia di proprietà, reputazione lessicale e di ricerca, storia, età, geografia, proprietà neighbouring e così via).

Ulteriore garanzia è offerta dai 50 milioni di sistemi di data collecting in tempo reale dei Websense ThreatSeeker Network e al continuo aggiornamento sui cambiamenti del Web dei database contenenti milioni di URL, classificati in più di 90 categorie e oltre 50 lingue.

I Video di PMI