Tratto dallo speciale:

Google Apps per il business, si sincronizza con Outlook

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Grazie a "Google Apps Sync for Microsoft Outlook" l'utenza business può ora utilizzare l'applicativo cloud di casa Google con Outlook, senza dover mantenere i costi di Exchange server

Google rende la sua piattaforma cloud Google Apps sempre più accessibile all’utenza business attraverso il rilascio di “Google Apps Sync for Microsoft Outlook“, strumento utile a sincronizzare email, calendario e contatti di Outlook senza dovervi dunque rinunciare, ma non sobbarcandosi i costi di Exchange server.

L’idea è semplice: sempre più aziende compiono oggi la migrazione da Microsoft Exchange a Google Apps, spinti dalla necessità di abbattere i costi, aumentando sicurezza e affidabilità delle infrastrutture.

Il nuovo strumento di sincronizzazione permette quindi una migrazione gratuita e indolore verso Google Apps e senza rinunciare allo strumento Microsoft, prodotto che per scelte aziendali, abitudine o “affetto” risulta ancora difficile da abbandonare.

Non manca un apposito strumento di migrazione, grazie al quale poter copiare i dati contenuti in Exchange o Outlook all’interno di Google Apps, il tutto in pochi click.

Allo stesso tempo, gli utenti possono sincronizzare email, calendario e contatti di Outlook, e in ogni caso scegliere l’interfaccia preferita: simile a Gmail o alla versione desktop di Outlook.

Google Apps Sync per Microsoft Outlook risulta particolarmente utile per gestire le email e, come anche il protocollo offline Gmail o il Google Apps Connector for BlackBerry Enterprise Server, fornisce uno strumento in più per lavorare in ambienti cloud in piena compatibilità.

Le Google Apps, d’altro canto, sono sempre più diffuse in azienda, adottate da 1.75 milioni di società che credono ai benefici dell’Enterprise Cloud Computing.