Blackberry, trasferimento dati al sicuro

di Lorenzo Gennari

scritto il

Il rinnovo del parco cellulari aziendale spesso può essere fonte di problemi per quanto riguarda la conservazione dei dati. Con i dispositivi Blackberry è sempre possibile eseguire il trasferimento

Con i dispositivi Blackberry, il trasferimento dei dati aziendali (rubrica, preferiti, file personali, applicazioni) diventa più sicuro, indipendentemente dal modello utilizzato. Il passaggio non è propriamente “on the fly”, ma è consentito il collegamento simultaneo al pc dei due apparati mobili da sincronizzare.

Grazie alla nuova versione dell’applicazione Desktop Manager di RIM, infatti, la gestione dei collegamenti al pc per il backup dei dati di un dispositivo da dismettere e per la successiva sincronizzazione del dispositivo vergine avviene in maniera completamente automatica e senza problemi di compatibilità tra i vari modelli di Blackberry.

Acquistare un nuovo parco cellulari per la propria azienda non significherà più, perciò, dover fare i conti con lunghi e complicati aggiornamenti manuali o peggio ancora con la perdita di dati.

Attraverso il riconoscimento del PIN interno di ogni smartphone Blackberry (da non confondere con il PIN della scheda SIM) e grazie anche allo standard miniUSB adottato per tutti i cavi di connessione tra PC e cellulare, l’aggiornamento può essere effettuato anche collegando simultaneamente i due dispositivi.

La prassi, per la verità, prevede un backup su hard disk dei dati contenuti nel primo cellulare, quindi il travaso nel nuovo.

Utilizzando Desktop Manager è addirittura possibile copiare interi software (sempre nel rispetto delle norme sulla licenza di tali applicazioni) installati sul proprio Blackberry e trasferirli sul nuovo dispositivo senza dover ripetere la procedura di installazione.