Pmi: storage condiviso per i blade IBM

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Le Pmi potranno beneficiare delle nuove funzionalità offerte dai sistemi BladeCenter S, tra le quali uno storage condiviso per facilitare la gestione delle informazioni senza aggiungere complessità all'infrastruttura IT

Le nuove funzionalità introdotte da IBM nei suoi prodotti BladeCenter S promettono alle piccole e medie imprese nuovi servizi storage solitamente destinati ad utenti di classe enterprise.

Il consolidamento di più dispositivi di memorizzazione all’interno di un unico sistema blade, infatti, è in grado di fornire uno storage condiviso senza gravare sui costi di acquisto e gestione dell’infrastruttura. In questo modo anche le Pmi che non dispongono di particolari risorse potranno gestire “in casa” tutti i propri dati.

Il fine è quello di soddisfare le nuove esigenze aziendali, anche in relazione ad applicazioni di business “esigenti” come IBM Lotus Notes, Microsoft Clustering Services, Oracle, SAP e Vmware Vmotion.

Nello specifico, BladeCenter S supporterà alcune nuove funzionalità, tra le quali il BladeCenter Start Now Advisor, sistema semiautomatico di istallazione che riduce il periodo di start up in soli 30 minuti.

Inoltre le Pmi potranno usufruire della funzione BladeCenter Service Advisor, strumento di notifica automatica verso i fornitori di assistenza o verso IBM stessa, in caso di incidenti o problematiche varie.

Il prodotto sarà consegnato a partire da questo mese di ottobre, ad un costo di 2.599 comprendente alimentatori, ventole, guide per rack e un’unità combo DVD/CD. Le offerte sul mercato verranno veicolate dal programma BladeCenter and Storage Solution Center (BSSC), lanciato ormai 14 mesi fa.