Tratto dallo speciale:

Panda, sicurezza “cloud” a basso consumo

di Noemi Ricci

scritto il

Panda Security ha lanciato sul mercato italiano la nuova gamma retail 2009 per una protezione più elevata con il minimo consumo di risorse: Panda Antivirus Pro, Panda Internet Security e Panda Global Protection

In arrivo sul mercato italiano da Panda Security una nuova gamma di prodotti antimalware che promettono elevata protezione con un consumo minimo di risorse: Panda Antivirus Pro, Panda Internet Security e Panda Global Protection.

Le nuove soluzioni, quindi, oltre ad essere più efficaci contro le minacce di intrusione, dovrebbero garantire un minore consumo di risorse del PC e della banda larga.
L’altra novità? Visione e tracciabilità complete delle nuove tecniche del malware e dei suoi punti di distribuzione, grazie alla conoscenza condivisa della community.

Il nuovo sistema automatizzato – costituito dall’Intelligenza Collettiva – raccoglie informazioni sul malware provenienti dai circa 4,5 milioni di pc che fanno parte della comunità elaborati nei Data Center.

I dati non sono quindi raccolti sui computer dei clienti ma sui server di Panda Security, portando così anche ad una riduzione dell’utilizzo della banda, del consumo di risorse dei clienti e del numero dei falsi positivi.

L’analisi avviene on demand e si basa sui principi del cloud computing: unendo l’Intelligenza Collettiva alle tecnologie TruPrevent 2.0 è possibile rilevare una quantità maggiore di malware e individuare nuove minacce sconosciute e latenti.

Le nuove soluzioni includono inoltre: la tecnologia Identity Protect, per identificare preventivamente ogni tentativo di furto di dati personali attraverso analisi euristica; un nuovo motore per la neutralizzazione dei Trojan bancari; un nuovo motore anti-spam che utilizza proprio l’Intelligenza Collettiva.