Asus eee PC, portatile completo a meno di 300€ per l’ufficio ultramobile

di Filippo Vendrame

scritto il

Leggero, compatto ed essenziale. Ma facile da utilizzare e con quasi tutto quello che serve al suo pieno sfruttamento.

Sono queste in sintesi le caratteristiche del nuovo Asus Eee Pc 701. Parlando del quale devo aggiungere un piccolissimo particolare: costa solo 299€.

In rete non si parla d’altro. Anche in Italia: c’è chi lo ha già  acquistato, chi attende in casa l’arriva di questo gioiellino, chi sta già  preparando delle recensioni.

Non è tutto oro ciò che luccica ovviamente, ovviamente. Ma questo pc – anzi questo subnotebook (così si chiama la categoria a cui appartiene questo prodotto) – può essere comunque un valido aiuto per chi si muove spesso per lavoro e ha bisogno di un portatile leggero ed essenziale.

Innanzitutto, misure e peso sono davvero da record: solo 900 grammi, batteria inclusa. Lo schermo è da 7 pollici (pari a una risoluzione di 800×480 pixel): non sarà  forse adatto per visualizzare film ad alta definizione, ma risulta sufficienemtene ampio per poter lavorare tranquillamente con fogli di calcolo e documenti di testo, così come per navigare e leggere la posta elettronica. Ciò che serve per la produttività  mobile, insomma.

Inoltre, 512mb di ram e un Solid State Disk da 4gb al posto del disco fisso garantiscono tempi di avvio fulminei e una buona velocità  generale.

La Cpu intel a basso consumo energetico garantisce un’elevata autonomia, di oltre 3 ore dichiarate. Presenti slot usb ed ethernet come nei classici notebook.

La parte interessante viene dal sistema operativo basato su Linux ed è pensato per funzionare egregiamente senza troppi accorgimenti: previsto tutto quanto serve per la produttività , da OpenOffice.org, a Firefox, a Thunderbird e un elenco di programmi open source quasi infinito.

Personalmente – visto soprattutto il prezzo – lo trovo utile per chi necessita davvero di qualcosa di semplice e immediato da portarsi dietro e vuole qualcosa di più rispetto a palmari e similari.

Di contro le sue evidenti limitazioni (poca memoria, cpu non potentissima) non lo rendono certamente indicato per applicazioni power-use. Inoltre, se necessitiamo di installare programmi di terze parti, siamo costretti a montare Xp… e a questo punto la convenienza e la praticità  d’uso decadono.

Nel caso in cui il modulo wi-fi inserito nel PC non dovesse bastarvi, Tim ha deciso di commercializzare questo prodotto offrendolo in bundle con un modem Hsdpa Usb a 399€, da fine gennaio.

Da pensarci su.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi