Catasto e ipoteche: riscossioni online

di Redazione PMI.it

scritto il

Novità sulle modalità di pagamento dei servizi catastali e ipotecari per gli utenti convenzionati con la piattaforma Sister.

A partire dal mese di febbraio aumentano le modalità di pagamento delle tasse ipotecarie e dei tributi catastali: l’Agenzia delle Entrate amplia le soluzioni di pagamento alternativo al contante, consentendo agli utenti di utilizzare il cosiddetto “castelletto” nazionale.

Il provvedimento del Fisco datato 28 giugno 2017 ha modificato le modalità di pagamento dei servizi relativi all’ambito delle riscossioni catastali e ipotecarie, ammettendo forme di versamento alternative al contante per razionalizzazione e modernizzare i servizi dell’Agenzia, nonché per contenere i costi.

=> Fisco: tutte le novità del 2019

Oltre al potenziamento dell’uso delle carte di debito o prepagate, è stata stabilita la possibilità di corrispondere gli importi dei tributi a un intermediario convenzionato con l’Agenzia delle Entrate con l’emissione di una nuova tipologia di contrassegno sostitutivo.

È possibile pagare i servizi catastali e ipotecari utilizzando le somme precedentemente versate su un conto corrente unico e nazionale intestato all’Agenzia delle Entrate, accessibile da parte degli utenti già convenzionati con la piattaforma Sister.

Dal febbraio, le somme depositate possono essere usate per il versamento di tributi erariali e altri corrispettivi relativi a servizi resi allo sportello degli uffici provinciali-territorio.