PagoPA: nuove soluzioni POS

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuova soluzione POS fisico pagoPA di Banca Popolare di Sondrio in partnership con TAS Group: caratteristiche e vantaggi.

Banca Popolare di Sondrio lancia una nuova soluzione che consente agli enti pubblici di accettare pagamenti PagoPA da dispositivi POS: un servizio reso possibile grazie ai moduli della suite applicativa PayTAS forniti da TAS Group, integrati con dispositivi POS gestiti da PayGlobe. Il nuovo POS fisico per PagoPA – presentato al Salone dei Pagamenti di Milano – mira a diffondere i pagamenti digitali tra enti pubblici.

=> PagoPA: nuove linee guida

Alle specifiche AgID si aggiungono nuove funzionalità evolute, come pagamenti con carrello, lettura e pagamento da avviso pagoPA, ricerca per codice fiscale delle pendenze del cittadino. A spiegare gli obiettivi del progetto è Mario Alberto Pedranzini,di Banca Popolare di Sondrio:

POS pagoPA è pensato per quegli Enti che erogano servizi agli utenti ai propri sportelli, quali ad esempio Aziende sanitarie e ospedaliere, Enti locali, utility e molti altri ancora, utilizzando terminali POS (anche in modalità multi-ente) per consentire il pagamento con carte di pagamento e smartphone.

La suite PayTAS, adottata da Banca Popolare di Sondrio a fine 2016 per gestire il sistema dei pagamenti innovativi sul segmento PA, è stata arricchita grazie a un nuovo componente integrato con il prodotto di gestione del POS fisico che fa parte del portafoglio d’offerta core di TAS sui pagamenti, gestito dal partner PayGlobe.