Tratto dallo speciale:

Bandi 2023: concorso SNA per 294 dirigenti pubblici

di Teresa Barone

2 Gennaio 2023 08:30

Il nuovo bando per l’ammissione di 352 allievi al corso-concorso organizzato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione.

È online sul portale del reclutamento InPA il nuovo bando per l’ammissione di 352 allievi al corso-concorso selettivo di formazione organizzato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) finalizzato al reclutamento di 294 dirigenti, da inserire presso diverse amministrazioni, tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, diversi Ministeri e Agenzie ma anche INPS, INAIL e Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Possono partecipare al corso-concorso i dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni che sono in possesso dei requisiti previsti dall’ordinamento, che hanno ottenuto la Laurea magistrale e un Dottorato di ricerca o un Diploma di specializzazione, oppure un Master universitario di II livello. I posti disponibili sono i seguenti:

  • Presidenza del Consiglio dei ministri – 28 posti;
  • Ministero del lavoro e delle politiche sociali – 3 posti;
  • Ministero dell’economia e delle finanze – 30 posti;
  • Ministero dell’interno – 9 posti;
  • Ministero dell’istruzione – 29 posti;
  • Ministero della cultura – 12 posti;
  • Ministero della difesa – 10 posti
  • Ministero della giustizia – Archivi notarili – 2 posti;
  • Ministero della giustizia – Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria – 2 posti;
  • Ministero della giustizia – Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi – 70 posti;
  • Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (già Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili) – 16 posti;
  • Ministero delle imprese e del made in Italy (già Ministero dello sviluppo economico) – 8 posti;
  • Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) – 49 posti;
  • Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) – 6 posti;
  • Agenzia per la coesione territoriale – 4 posti;
  • Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC) – 5 posti;
  • Agenzia nazionale per i giovani – 1 posto;
  • Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) – 10 posti.

Le sedi: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

Per la prima volta, inoltre, il bando di concorso mette in pratica le nuove Linee guida per l’accesso alla dirigenza pubblica approvate con decreto del 28 settembre 2022. Con il corso-concorso, in particolare, le PA possono rafforzare le loro capacità grazie a dirigenti in grado di valorizzare il capitale umano, dotati di competenze orientate alla creazione di valore pubblico.

Le nuove prove prevedono criteri, ispirati a quelli utilizzati dalle migliori organizzazioni, in grado di valutare anche capacità, attitudini e motivazioni individuali oltre alle nozioni teoriche.

Per partecipare è necessario accedere al Portale InPA e inviare le candidature entro il 29 gennaio 2023.