Concorso straordinario bis: abilitazione non per tutti gli idonei

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Concorso straordinario bis 2022: chiarimenti MIUR sui requisiti per l'abilitazione, non spetta a tutti gli idonei, è condizionata all'immissione in ruolo.

Abilitazione all’insegnamento per chi ha superato il concorso straordinario bis nella Scuola secondaria ma solo con specifici requisiti: lo ha chiarito il MIUR con la Nota n. 1139 del 30 maggio 2022.

Si tratta della procedura concorsuale straordinaria per l’immissione in ruolo di 32.000 insegnanti precari, delle scuole medie e delle superiori. Il Ministero dell’Istruzione ha precisato che gli idonei al concorso risulteranno abilitati alla professione di insegnante soltanto in presenza di determinate condizioni.

Questo concorso straordinario, introdotto dal Sostegni bis e modificato dal Milleproroghe 2022, non ha finalizzato all’abilitazione ma è una procedura finalizzata al ruolo.

All’atto della conferma in ruolo i docenti assunti conseguono l’abilitazione per la relativa classe di concorso, qualora ne siano privi.

Il valore abilitante del concorso straordinario è dunque condizionato ad ulteriori requisiti, specificata in aggiunta a quanto già stabilito con la nota n. 1112/2021. In particolare, l’abilitazione è riservata a coloro che:

  • hanno superato il concorso o sono in graduatoria e risultano titolari nel 2020/2021 di un contratto di docenza;
  • sono inseriti nelle graduatorie 2020/21 e titolari, nell’a.s. 2021/2022 di un contratto di docenza;
  • sono inseriti nelle graduatorie 2021/2022 e titolari nell’a.s. 2020/2021 di un contratto di docenza;
  • sono inseriti nelle graduatorie 2021/2022 e titolari nell’a.s. 2021/2022, di un contratto di docenza.

Chi ha superato il concorso 2020 è quindi abilitato a prescindere dalla data delle graduatorie se possiede il requisito del servizio nel 2020/21 o 2021/22.

Ricordiamo che, per partecipare al concorso straordinario bis, servono tre anni di servizio nella scuola statale negli ultimi 5 anni, di cui uno sulla classe di concorso per cui si partecipa. La domanda si compila per via telematica dalla piattaforma sul sito www.istruzione.it, entro il 16 giugno alle ore 23:59.