Canone Rai 2018: ultimi giorni per non pagarlo

di Teresa Barone

scritto il

Come evitare il pagamento del Canone TV 2018 con la dichiarazione di non detenzione dell?apparecchio televisivo.

C’è tempo fino al 31 gennaio per inviare la dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo necessaria per ottenere l’esenzione dal pagamento del Canone Rai 2018. Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate invitando i contribuenti ad anticipare la presentazione del modulo, procedendo con la compilazione e con l’invio entro il mese di dicembre soprattutto se si sceglie la posta cartacea.

=> Canone Rai: 5,5 milioni abbonati in più

Già a gennaio, infatti, scatterà l’addebito della prima rata del Canone TV per il 2018 e in assenza di dichiarazione di non detenzione si renderebbe necessaria la successiva richiesta di rimborso

Solo presentando l’apposita dichiarazione all’Agenzia delle Entrate sarà possibile la presunzione di detenzione dell’apparecchio televisivo, evitando l’addebito nella fattura dell’energia elettrica diviso in dieci rate, da gennaio a ottobre.

L’Agenzia delle Entrate ricorda, inoltre, che la dichiarazione di non detenzione ha validità annuale e deve essere ripresentata ogni anno secondo la tempistica prevista:

«La dichiarazione sostitutiva può essere presentata fino al 31 gennaio 2018 per avere effetto per il canone dovuto per tutto il 2018: tuttavia, poiché l’addebito della prima rata di canone tv partirà già dal mese di gennaio 2018, è consigliabile presentare la dichiarazione di non detenzione entro il mese di dicembre (entro fine mese per la presentazione telematica, entro il 20 dicembre per la presentazione tramite posta) per essere sicuri di evitare eventuali addebiti in bolletta e di dover presentare, successivamente, un’istanza di rimborso.»

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche