Quanto vale un MBA?

di Redazione PMI.it

scritto il

Il reale contributo di un Master in Business Administration alla crescita professionale dei manager: ecco gli esiti di uno studio Cuoa.

Quali sono i reali vantaggi per i manager e gli imprenditori che frequentano un Master in Business Administration? Quali le più utili competenze acquisite al temine del percorso formativo? Uno studio condotto dal Cuoa (la Business School di Altavila Vicentina) ha voluto monitorare la crescita professionale di 109 ex allievi, evidenziando una notevole acquisizione di competenze.

=> Scopri quali sono i 100 MBA migliori al mondo

Alla fine del decimo anno dall’istituzione del master part-time “executive Mba”, la Fondazione Cuoa – guidata da Vittorio Mincato – ha presentato una ricerca per verificare l’effettiva evoluzione degli allievi in termini di avanzamento di carriera, opportunità di crescita professionale e retributiva.

Al termine del master gli allievi sembrano maturare notevoli competenze per quanto concerne la capacità di leadership, l’autocontrollo, la gestione dei processi e l’acquisizione di una spiccata visione strategica.

«La maggioranza degli ex allievi, oltre il 60 per cento, è rimasta dentro la stessa azienda dov’era all’inizio del corso anche dopo la fine del master ma è significativo notare quanti siano, contemporaneamente, quelli che hanno cambiato le proprie competenze e il settore. Solo il 28 per cento degli ex studenti è rimasto a fare la stessa cosa, tutti gli altri hanno cambiato ruolo una o più volte. »

=> Leggi perché i manager migliori si formano negli USA

Così ha affermato Fabrizio Gerli, che ha coordinato lo studio, sottolineando anche una evidente crescita della retribuzione mensile (fino al 30%) tra l’inizio e la fine del master. È sempre Gerli a mettere in evidenza le caratteristiche che solitamente gli allievi sviluppano durante il percorso formativo, tra le quali tenacia, empatia, capacità di lavorare in gruppo e di far crescere anche i collaboratori.