Dipendenti più produttivi? Strategie efficaci

di Teresa Barone

scritto il

Fiducia, flessibilità, pause regolari: queste e altre strategie per migliorare la produttività dei dipendenti.

Concedere più libertà e flessibilità ai dipendenti: questo il segreto per potenziare la produttività e l’efficienza dei lavoratori, una strategia che si basa sull’esistenza di un rapporto solido tra i lavoratori e il datore di lavoro, fondato sulla lealtà e sulla fiducia.

=> Leggi come rimanere sempre concentrati e produttivi

Per rendere i dipendenti più produttivi è fondamentale limitare lo stress al quale sono sottoposti favorendo politiche di conciliazione tra lavoro e vita privata, avviando programmi di aiuto finalizzati a sostenere le specifiche esigenze familiari (non si parla solo dei lavoratori con figli piccoli da gestire, ma anche dei dipendenti responsabili delle cure rivolte ai genitori anziani, ad esempio).

Concedendo ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa o favorendo orari di lavoro flessibili, inoltre, si gettano le basi un progressivo incremento della produttività: fondamentale, tuttavia, è concordare in anticipo la gestione del tempo da trascorrere in ufficio o a casa, concentrandosi sul raggiungimento degli obiettivi prefissati.

=> Scopri come massimizzare la produttività senza stress

Importante, inoltre, è anche evitare di pretendere ritmi di lavoro ingestibili favorendo e incoraggiando le pause, necessarie per ridurre l’affaticamento mentale, aumentare la collaborazione e mantenere sempre alto il morale e il livello di motivazione.