Attenzione al phishing

di Chiara Basciano

scritto il

Aumentano gli attacchi nel settore finanziario.

Tenere sotto controllo la sicurezza virtuale in azienda diventa sempre di più una priorità. Secondo i dati riportati da MarkMonitor infatti gli attacchi diventano sempre più sofisticati tanto che ci si accorge di essere stati clonati solo dopo molto tempo.

=> Scopri i costi del cybercrime

Come sottolineato da Jerome Sicard, Regional Manager Southern Europe di MarkMonitor, «Questi truffatori sono particolarmente in gamba e sono in grado di aggiornare le loro strategie e i loro obiettivi. Per questo motivo, per proteggere i propri clienti, la reputazione del proprio marchio e la credibilità, è fondamentale progettare una strategia di protezione del brand che possa essere in grado di rilevare e mitigare gli attacchi di phishing».

=> Vai alle parole degli hacker

In particolare l’analisi sottolinea come il settore finanziario sia attualmente uno dei più colpiti. Nel dettaglio nella prima metà del 2015 il 41% degli attacchi di phishing riguarda proprio questo settore. Aziende precedentemente immuni dal phishing si sono trovate improvvisamente attaccate, per questo è bene utilizzare una strategia di prevenzione e sviluppare il reparto IT in questa direzione.

=> Leggi sicurezza in Italia

Di pari passo non bisogna tralasciare la formazione dei dipendenti, mettendoli all’erta sui possibili rischi ed insegnandogli a riconoscere le e-mail sospette. Se infatti il reparto IT sa come muoversi il vero rischio è rappresentato da dipendenti poco attenti alla sicurezza.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU