Dirigenti digitali nella PA

di Teresa Barone

scritto il

Presto potrebbe essere attivato un Albo dei dirigenti informatici a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni.

La Commissione Bilancio della Camera ha riammesso all’esame alcuni emendamenti proposti per dotare la Pubblica Amministrazione di dirigenti esperti nel digitale e per creare un fondo economico in grado di favorire l’innovazione digitale nel comparto pubblico.

=> Dirigenti PA, stipendi a confronto

Precisamente, si propone di istituire presso la Presidenza di un Consiglio un Albo dei dirigenti informatici accessibile attraverso regolare concorso, elenco al quale potranno attingere tutti gli enti pubblici.

«I contributi – specifica il testo – sono erogati nella misura del 30% del costo del personale e in ordine di priorità di arrivo delle richieste, fino a esaurimento del Fondo.»

L’emendamento, siglato da Paolo Coppola (Presidente della commissione di inchiesta sulla PA digitale), prevede inoltre che l’albo venga istituito promuovendo un concorso – con cadenza triennale – per la formazione di un elenco di dirigenti chiamati a sostenere la transizione digitale.

L’inserimento nell’Albo, inoltre, non dà automaticamente diritto all’assunzione e si baserà sulla creazione di una graduatoria di merito.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Risorse utili per le PMI: parliamo di Slideshare