Tratto dallo speciale:

Domicilio digitale: regole per professionisti e imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Sanzioni per il professionista che non comunica il domicilio digitale all'Ordine, sospensione per le imprese societarie: le novità del DL Semplificazioni.

Il DL Semplificazioni ha stabilito nuovi termini per la comunicazione dei propri recapiti elettronici in capo ai professionisti iscritti agli albi ed elenchi, sostituendo tra le altre cose la dicitura “posta elettronica certificata” con il più specifico “domicilio digitale”, che dunque deve essere comunicato ai propri ordini e collegi (i revisori legali al Ministero dell’Economia).

Come noto, infatti, la comunicazione della PEC ai propri Ordini è da tempo un obbligo di legge, finalizzato alla trasmissione al registro INI-PEC.

Ora con domicilio digitale si definisce meglio il perimetro del servizio, trattandosi di un “indirizzo di posta elettronica certificata” oppure di un “servizio elettronico di recapito certificato qualificato”.

Ebbene, il professionista inadempiente sarà oggetto di diffida ed entro 30 giorni dovrà provvedere alla comunicazione. In caso di mancata ottemperanza sarà aperto un provvedimento disciplinare che potrà scaturire sia in una sanzione sia in una sospensione del professionista stesso, fino alla comunicazione del domicilio digitale.

Lo scopo ultimo è quello di poter predisporre in ciascun caso un elenco, riservato ma consultabile dalle pubbliche amministrazioni, con tutti i dati identificativi degli iscritti.

Il riferimento normativo è l’art 37 del Decreto Semplificazioni (“Disposizioni per favorire l’utilizzo della posta elettronica certificata nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, imprese e professionisti”).

Il Decreto, tra l’altro, fissa il il 1° ottobre 2020 come data ultima di comunicazione del domicilio digitale, per imprese in forma societaria. Adesso, il Registro delle Imprese ha la facoltà di sospendere per tre mesi la domanda di iscrizione se l’impresa societaria non abbia ottemperato a tale comunicazione.

I Video di PMI

Notifica fiscale ai privati tramite PEC