Alitalia lancia Mobile Check-In e prende il volo sui cellulari

di Emanuele Menietti

scritto il

Alitalia offre ai passeggeri della linea Milano - Roma la possibilità di effettuare il check-in attraverso il proprio cellulare. La procedura accelera e semplifica i passaggi per ottenere il titolo di viaggio per il volo

Effettuare il check-in e ricevere la propria carta d’imbarco sul proprio telefono cellulare o palmare tramite Internet. La novità è stata da poco introdotta da Alitalia e mira a sveltire le procedure necessarie per ottenere i titoli di viaggio per utilizzare i voli della società salvata dall’estinzione oltre un anno fa con una discussa operazione di rilancio. Il servizio è al momento disponibile per i passeggeri dei voli tra Roma Fiumicino e Milano Linate della compagnia aerea.

«Per fruire del servizio di Mobile Check-In è necessario collegarsi al sito mobile.alitalia.it e inserire i dati della prenotazione (nome, cognome e numero del biglietto elettronico o numero della tessera Millemiglia). In questo modo è possibile effettuare il check-in, scegliere il posto a bordo e ricevere un SMS sul display del telefono cellulare o del palmare con il link alla “carta di imbarco elettronica” sotto forma di codice a barre» si legge nel comunicato stampa [pdf] da poco rilasciato da Alitalia, che ricorda come il servizio sia al momento disponibile per i soli viaggiatori in possesso di un biglietto elettronico.

Stando alle prime informazioni, il servizio dovrebbe distinguersi per un valido grado di flessibilità teso a rendere semplice e intuitiva l’interazione da parte degli utenti. Il Mobile Check-In può essere effettuato anche da un dispositivo diverso dal cellulare sul quale si riceverà in seguito l’SMS di conferma. Durante l’accettazione, ogni utente ha la possibilità di indicare il numero di cellulare o l’indirizzo di posta elettronica verso il quale sarà inviato il link per ottenere la propria carta d’imbarco virtuale.

Tale titolo di viaggio elettronico può essere utilizzato normalmente ai varchi di sicurezza dell’aeroporto per le tratte Roma – Milano e Milano – Roma. I viaggiatori dovranno esibire agli addetti alla sicurezza la propria carta di imbarco elettronica visualizzata sul display del proprio telefono cellulare o palmare. «Al momento dell’imbarco sarà sufficiente passare il display del telefonino (con il codice a barre della “carta d’imbarco elettronica”) su un apposito lettore ottico» prosegue il comunicato, che sottolinea la necessità di essere comunque muniti di un documento di identità per comprovare la proprietà del titolo di viaggio.

Ogni passeggero Alitalia potrà effettuare il Mobile Check-In nelle 30 ore precedenti il proprio volo ed entro i 30 minuti dall’ora di partenza. Il sistema raggiungibile tramite il sito web per dispositivi mobili approntato dalla compagnia aerea fornisce, inoltre, informazioni sullo stato del proprio volo per verificare l’eventuale presenza di ritardi o cancellazioni. Il servizio offre la possibilità di visualizzare il numero di miglia accumulate nell’ambito del programma Millemiglia.

Per ragioni tecniche, il Mobile Check-In sarà al momento disponibile sulla sola tratta Roma Fiumicino – Milano Linate e viceversa. Una volta verificati gli eventuali aggiustamenti da apportare e la validità del servizio, Alitalia provvederà ad equipaggiare gli altri aeroporti del proprio network con le strumentazioni necessarie per l’utilizzo del nuovo sistema legato alla gestione dei titoli di viaggio. Il Mobile Check-In diverrà dunque progressivamente un servizio diffuso e accessibile da un alto numero di passeggeri sulla falsa riga di quanto già realizzato con i sistemi per il Tele Check-in e del Web Check-in.

Attraverso la nuova iniziativa, Alitalia non mira solamente a migliorare l’esperienza dei propri passeggeri, ma anche a offrire un servizio più rapido e meno macchinoso per accedere ai voli tra la capitale e Milano. Nel corso dei prossimi mesi, infatti, la società dovrà confrontarsi con la nuova e vantaggiosa offerta dell’Alta Velocità delle Ferrovie dello Stato, che consentirà di viaggiare tra il centro del capoluogo lombardo e il cuore di Roma in meno di tre ore a cifre molto concorrenziali rispetto all’aereo.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU