Il Malpensa Express alla stazione Centrale

di Barbara Weisz

scritto il

Partiti ieri i nuovi collegamenti, 51 corse al giorno fra lo scalo e la stazione, che fermano anche a Garibaldi e in altre stazioni intermedie

Le due principali stazioni ferroviarie milanesi, Centrale e Porta Garibaldi, sono collegate direttamente con l’aeroporto di Malpensa. Con l’entrata in vigore dell’orario invernale sui binari, è partito il potenziamento del servizio “Malpensa Express”, che non viaggia più solo sulla tratta fra lo scalo varesino e la stazione di Cadorna. Da ieri, 51 nuove corse ogni giorno partono da e per la stazione Centrale. 

Il nuovo servizio è stato reso possibile dall’attivazione, nello scorso mese di luglio, del “passantino” fra la Centrale e Bovisa, grazie al quale da settembre ci sono quattro Frecciarossa al giorno per e dall’aeroporto.

Ora si aggiugono le corse dei Malpensa Express, che sommate alle 79 su Milano Cadorna portano i collegamenti del servizio di Trenitalia-Lenord con l’aeroporto a quota 130. Dalla Centrale parte un treno ogni ora (sempre al minuto 25), con fermate intermedie a Garibaldi, Bovisa, Saronno, Busto Arsizio nelle ore di punta, che arriva a Malpensa in 48 minuti.

Negli orari cosiddetti “di morbida” si aggiungono anche le fermate di Rescaldina, Castellanza e Ferno-Lonate, e qui il tempo di percorrenza si allunga di 4-5 minuti. In più, nelle ore di punta ci sono altre cinque corse dalla stazione e sei in senso opposto, cioè dall’aeroporto, che fermano solo a Garibaldi e Bovisa (ci mettono poco piu’ di 40 minuti). Alla mattina, il primo treno dalla Centrale parte alle 5,25, mentre l’ultima corsa serale è alle 21,25.

Rimodulato anche il servizio su Milano-Cadorna, con 54 corse no-stop nelle ore di mordiba (percorrenza 29 minuti) e 25 nelle fasce di punta, che fermano anche a Saronno e Busto Arsizio e impiegano 36 minuti. Tutti gli orari sono comunque consultabili sui siti malpensaexpress.it e trenitalialenord.it.

Il nuovo servizio è stato inaugurato ieri alla presenza del manegement e delle autorità regionali al gran completo: il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, l’ad di Trenitala Le Nord, Giuseppe Biesuz, i presidenti di Sea, Giuseppe Bonomi e del Gruppo Le Nord, Norberto Achille.

«Potenziamo i collegamenti con Malpensa senza sottrarre risorse al servizio ferroviario regionale», ha sttolineato Giuseppe Biesuz, aggiungendo che «da quando è stata costituita nell’agosto del 2009, Trenitalia-LeNORD ha introdotto 373 nuove corse per i pendolari lombardi e restituito loro un milione di ore in minori ritardi».

Si rinnova anche la flotta. Sempre ieri sono entrati in servizio due nuovi treni Coradia, fra quelli dedicati ai collegamenti aeroportuali, mentre altri quattro arriveranno sui binari nel 2011. Cinque carrozze, lunghi 82,2 metri e larghi 2,95, i convogli hanno 230 posti a sede, raggiungono una velocità massima di 160 km all’ora, sono progettati secondo i nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità: ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede, pedane retrattili installate su ogni porta per l’accesso agevole ai passeggeri a ridotta capacità motoria, un’area bagagli in ogni carrozza, e fra i servizi di bordo schermi luminosi per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili. 

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti