Green Economy, primo workshop IMAGE

di Noemi Ricci

scritto il

L'evoluzione della green economy italiana, se ne parla al primo workshop nazionale IMAGE. Tra i temi principale la formazione e le professioni.

Aprire un tavolo di dialogo sulla green economy italiana è indispensabile per analizzarne lo sviluppo e le prospettive future. Con questi presupposti si sta svolgendo il primo Workshop nazionale IMAGE, acronimo di Incontri sul Management della Green Economy, che si chiuderà proprio nella giornata odierna a Torino, a pochi giorni dalla Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Il workshop, ideato e curato dalle testate giornalistiche indipendenti focalizzate sulla sostenibilità ambientale, Greenews.info e .Eco, vedrà tra i temi di maggiore focalizzazione la formazione e le le professioni della green economy.

L’obiettivo è quello di consentire il confronto tra gli operatori del settore e di fronte a un pubblico competente, in modo concreto e pragmatico, senza cadere nella genericità di un argomento che attualmente può essere considerato “di moda”.

Quest’incontro, infatti, insieme alle numerose lodevoli iniziative sul tema, dovranno guidare una vera e propria rivoluzione, che secondo un calcolo del Ministero dell’Ambiente tedesco, consentirà di incrementare il PIL europeo entro il 2020 di 620 miliardi di euro.

Un valore molto significativo, che significa anche riuscire a realizzare 6 milioni di posti di lavoro verdi, contemporaneamente favorendo il rispetto ambientale e preservando il pianeta su cui viviamo.

A confermare l’impegno delle istituzioni l’evento è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, è inserito nell’ambito di Esperienza 150, ed è stato progettato progettato per essere a bassissimo impatto ambientale anche dal punto di vista delle location, raggiungibili tramite i mezzi pubblici e il bike sharing.