Meridiana fly e Air Italy: decolla la concorrenza Alitalia

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Nasce un gruppo da 35 aerei con 800 milioni di fatturato potenziale. Nel suo piano, voli di linea nazionali ed europei e charter verso vari continenti

È nato un nuovo player nel settore del trasporto aereo: con l’integrazione tra Meridiana fly e Air Italy, infatti, arriva sul mercato un vettore da 800 milioni di fatturato leader nei collegamenti di linea sulla Sardegna e presente nelle principali città italiane.

Il nuovo gruppo sarà guidato da Giuseppe Gentile, già fondatore nel 2005 di Air Italy e recentemente cooptato nel consiglio di amministrazione di Meridiana fly. Per i consumatori non cambierà molto, visto che il nuovo progetto prevede di mantenere le rotte e di consolidare la sua posizione sul mercato italiano attraverso un’offerta che comprenda la linea e il charter. Tuttavia, con il perdurare della crisi del trasporto aereo in alcuni Paesi europei, il vettore ha avviato un processo di ristrutturazione che prevede l’uscita da mercati e rotte non strategici.

Il nuovo vettore avrà un focus strategico sulla clientela leisure, garantendo, al tempo stesso, una offerta business dagli aeroporti serviti, caratterizzata da servizi di diverso.

Il core business delle attività di linea sarà rappresentato dai voli per la Sardegna e vedrà una presenza importante a Verona, Torino e Napoli oltre che a Milano Linate, Roma Fiumicino, Catania e Bari. Per quanto riguarda il charter, il nuovo Gruppo offrirà voli da Milano Malpensa, Bologna, Roma Fiumicino e Verona verso destinazioni di vacanza situati in Africa Orientale, nell’Oceano Indiano, ai Caraibi, in sud America e in altri paesi del Mediterraneo come la Grecia e la Tunisia.

L’integrazione dei network delle due compagnie favorirà la razionalizzazione ed un migliore utilizzo della flotta, che è composta da 35 aerei: su quella di medio raggio, gli aeromobili voleranno mediamente il 10% in più contro il +20% di quella sul lungo raggio.

La sede del Gruppo resterà ad Olbia, mentre alcune attività operative saranno concentrate su Malpensa dove le società hanno già oggi il loro centro operativo.

Nel febbraio 2010, Meridiana si era a sua volta integrata con il vettore Eurofly.

I Video di PMI