Worldhotels si accorda con Antoitalia Hospitality e punta a crescere

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

La catena alberghiera si avvarrà del know how della società di consulenza per affiliare nuovi alberghi. Il prossimo: un 5 stelle a Torino.

Worldhotels e Antoitalia Hospitality hanno siglato una partnership volta a incrementare il portafoglio hotel con la formula del full licence, rivolta agli hotel che ricercano una soluzione di brand completa, con una riconoscibilità globale e a costi inferiori rispetto al franchising.

Antoitalia, operatore italiano nei servizi immobiliari per clienti corporate e società di consulenza specializzata nel settore real estate turistico alberghiero, supporterà dunque la crescita dell’azienda che rappresenta una collezione esclusiva di hotel e resort, indipendenti e che punta ad aumentare le proprie affiliazioni, che attualmente in Italia sono 37 situate in 17 località.

Pur non specificando dove saranno le nuove strutture che entreranno a far parte di questo gruppo nato 40 anni fa e ora presente con 450 proprietà affiliate in 65 Paesi. Antoitalia fornirà la propria consulenza, i propri contatti e i servizi di gestione alberghiera.

«L’Italia è sempre stata importante per Worldhotels ed è destinata ora a rivestire un ruolo cruciale nello sviluppo del modello di full licence, a livello internazionale», ha detto Ingo Gürges, vicepresidente Sviluppo di Worldhotels. «La nostra soluzione di brand offre al mercato italiano una nuova tipologia di servizio mentre la partnership con Antoitalia costituisce una parte significativa della nostra strategia di espansione in Europa».

Piergiorgio Mangialardi, responsabile di Antoitalia Hospitality, ha aggiunto invece che «Antoitalia vuole dare ulteriore impulso al settore della gestione alberghiera attraverso specifiche divisioni operative e importanti collaborazioni. La globalità e la capacità della forza commerciale e distributiva di Worldhotels ci consente di contare su un interlocutore di alto livello anche sul mercato nazionale. Oltre a strutture alberghiere 4 e 5 stelle, siamo fortemente interessati anche a golf resort e a destinazioni ‘divertent’, sia per alberghi che per resort».

Intanto la società alberghiera ha reso noto che entro la fine del 2011 un hotel 5 stelle lusso situato a Torino entrerà a far parte della catena con il marchio Worldhotels, che curerà il riposizionamento della struttura sul mercato e fornirà i servizi a 360 gradi.

I Video di PMI