Telefonia: cambiare gestore sarà più rapido e facile

di Rosaria Di Prata

scritto il

Aziende e privati avranno più facilità a cambiare gestore telefonico e provider internet: la manovra Monti dispone che sia fatto tutto entro 24 ore.

La Manovra Monti ha incluso delle novità interessanti sia per il consumatore che per i gestori delle linee telefoniche: a partire da marzo, si potrà decidere di cambiare operatore in sole 24 ore mentre attualmente sono previsti tre giorni lavorativi. Si tratta di un cambiamento utile anche per le stesse aziende che dovranno sempre cercare di proporre prodotti competitivi che sappiano attirare l’interesse del cliente.

Questo cambiamento riguarderà sia la linea mobile che la linea fissa, gli operatori attivi sul mercato dovranno così cercare di tenersi stretti i loro clienti perché cambiare sarà davvero semplice. Coloro che usano la linea solo per navigare non saranno più vincolati ad un contratto anche telefonico ma si procederà ad una sottoscrizione per un contratto Adsl low cost. Internet è oggi qualcosa di indispensabile e chi, non vuole avere il peso economico della linea fissa per le chiamate perché usa il cellulare, potrà farlo senza problemi. Gli operatori nel settore avranno modo di spaziare con nuovi prodotti e le offerte certo non mancheranno.

Il termine di 24 ore dovrà essere rispettato altrimenti l’operatore deve corrispondere un indennizzo al consumatore pari a 7,50 euro per ogni giorno di ritardo. Questa novità permetterà di avere un rispetto maggiore di quanto previsto e la soddisfazione del consumatore. Si può considerare anche una sorta di apertura sul mercato in questo specifico settore perché potranno nascere nuove aziende telefoniche concorrenti e quindi il settore e avrebbe un incremento notevole.

I presupposti sembrano essere piuttosto interessanti ora bisogna attendere qualche mese, quando il tutto sarà in vigore, per vedere quali saranno le reazioni di operatori telefonici e consumatori.

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti