Apple è il primo produttore di computer al mondo

di Assunta Corbo

scritto il

L'azienda di Cupertino sbaraglia la concorrenza e vola sul podio: il 17% dei 120 milioni di pc venduti nell'ultimo trimestre sono marchiati Apple.

Un tempo erano Dell, Acer e Hewlett-Packard i giganti del mercato dei computer. Nessuno poteva farla franca davanti a loro. Ma le cose sono cambiate. Questa è l’era di Apple: l’azienda di Cupertino, infatti, è il principale attore dell’industria informatica mondiale, visto che su 120 milioni di client venduti nell’ultimo trimestre, il 17% hanno il marchio della mela più famosa del mondo.

Come è possibile che le cose siano cambiate cosi tanto? Semplice: sono arrivati i tablet e il mercato ne è stato letteralmente travolto. L’iPad, ultimo prodotto nato in casa Apple, è il grande complice di questa crescita importante.

Questo quanto risulta dall’indagine effettuata da Canalys: secondo i dati diffusi, nel quarto trimestre del 2011 Apple ha venduto 15 milioni di iPad e 5 milioni di Mac. Un primato importante che raggruppa desktop, notebook, netbook e tablet. Sempre secondo quanto diffuso da Canalys, i tablet sono i protagonisti indiscussi del mercato informatico dell’ultimo anno. Dal quarto trimestre del 2010, le vendite di client pc sono aumentate del 16% ma, sottraendo il segmento tablet, il mercato si sarebbe contratto dello 0,4%. Un dato, questo, che non stupisce affatto. Steve Jobs sarebbe stato certo orgoglioso della sua azienda che entra a piedi uniti nel 2012 con la sua migliore trimestrale di sempre, con un utile netto di oltre 13 miliardi di dollari e ricavi per oltre 46 miliardi.

Che Apple sia una minaccia per i suoi diretti competitor, risulta abbastanza chiaro e Hp è l’azienda che sembra essere stata maggiormente penalizzata nonostante mantenga il secondo posto: la società, secondo l’indagine Canalys, starebbe puntando sul segmento professionale in attesa dell’arrivo di Windows 8. Quinta posizione, invece, per Acer che soffre per il declino inesorabile dei netbook. L’azienda pare essere concentrata sugli Ultrabook che potrebbero rinnovare l’interesse dei consumatori verso il prodotto notebook.

Secondo Canalys, gli Ultrabook saranno i protagonisti della seconda metà del 2012 quando i prezzi saranno scesi e Intel avrà lanciato nuovi processori. Intanto però per Apple è ora di pensare al rinnovo dell’offerta iPad che sembra non tardare di molto. Ancora una volta pare che la “mela informatica” sappia come conquistare il suo pubblico. Basti pensare quanto accaduto nell’ultimo quarto del 2011 con gli smartphone: Apple è cresciuta del 117% in un trimestre scavalcando i rivali di Samsung.