Bankitalia, imprese ottimiste sul futuro dell’economia

di Carlo Lavalle

scritto il

L'indagine trimestrale di Bankitalia su inflazione e crescita economica segnala un ritorno di ottimismo tra le aziende italiane.

Crescono le aziende con più fiducia sulle prospettive dell’economia. Lo segnala l’indagine trimestrale sulle aspettative di inflazione e crescita condotta dalla Banca d’Italia in collaborazione col quotidiano Il Sole 24 Ore.

Secondo le rilevazioni, effettuate su un campione di 742 imprese con 50 addetti e oltre, attive nei principali settori dell’economia con esclusione dell’agricoltura e delle costruzioni, sale al 17,5% la percentuale delle imprese ottimiste sulla situazione economica (dal 2% di dicembre) mentre scende al 41,5% (dopo aver toccato circa il 75%) la quota dei più pessimisti.

Rispetto alla precedente indagine, diminuisce per la prima volta dal marzo 2011 il divario tra aspettative positive e negative. Inoltre, prevale l’atteggiamento ottimista soprattutto tra le aziende più grandi e quelle del Nord Ovest.

Alle imprese sono state chieste previsioni sia su temi macroeconomici, quali l’andamento del tasso di inflazione e del sistema produttivo italiano, sia su aspetti connessi alla propria operatività. In base alle interviste risulta una marcata diminuzione della percentuale delle aziende che si attende un deterioramento delle condizioni operative nei prossimi tre mesi, al 31,1% (dal 50% nell’inchiesta di dicembre) mentre sale il numero di quelle che prefigurano un miglioramento (9,6 % contro il precedente 5,2%).

Si riduce notevolmente anche la percentuale di aziende che ritiene peggiorate le condizioni per investire nell’ultimo trimestre dal 66% al 36,5 %. Rimane stabile invece la quota di aziende che pensa possa mantenersi invariato il proprio livello occupazionale nei prossimi tre mesi.

I Video di PMI

I Gruppi saranno il futuro di Facebook?