Finmeccanica, utili 1° trimestre a 25 mln

di Massimiliano Santoro

scritto il

Finmeccanica: resoconto intermedio con risultati superiori rispetto alle previsioni del budget 2012: salgono utili e indebitamento, cala Ebita.

Finmeccanica ha reso noto il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2012 con il gruppo cha ha conseguito “risultati in riduzione rispetto a quelli dell’analogo periodo dell’esercizio 2011 ma comunque superiori rispetto alle previsioni elaborate in sede di predisposizione del budget 2012″.

Nella relazione che accompagna il resoconto, si sottolinea che “al fine di commentare i risultati del periodo e? opportuno segnalare alcuni fenomeni che, come evidenziato nell’evoluzione prevedibile della gestione del bilancio consolidato 2011, avrebbero inciso anche nel corso del 2012. Nei mercati di riferimento del Gruppo (Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti d’America) i budget di investimento in sistemi militari e per la sicurezza hanno subito, dal 2010, un deciso rallentamento”.

“I ricavi al 31 marzo 2012 – si legge nella relazione – sono pari a 3,686 miliardi di euro rispetto a 3,855 miliardi di euro dello stesso periodo dell’esercizio precedente con una riduzione di 169 milioni (-4,4%). Utilizzando la stessa percentuale di consolidamento del gruppo Energia al 31 marzo 2012, i ricavi del Gruppo nel primo trimestre 2011 sarebbero stati pari a circa 3,735 miliardi di euro. Per quanto attiene alla variazione dei ricavi, si evidenzia che la riduzione e? da ricondursi principalmente al settore Elettronica per la Difesa e Sicurezza essenzialmente per effetto delle minori attivita? su programmi per le Forze Armate statunitensi (DRS Technologies). In tutti gli altri settori si registra una sostanziale stabilita? delle attivita? rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. L’EBITA Adjusted al 31 marzo 2012 e? pari a 173 milioni di euro rispetto a 215 milioni dell’analogo periodo dell’esercizio precedente e registra un decremento netto di 42 milioni”.

Il risultato netto del primo trimestre 2012 e? risultato pari a 25 milioni di euro rispetto ai 7 dell’analogo periodo del 2011: “Le principali voci che hanno contribuito alla variazione netta sono riconducibili – si spiega- al peggioramento dell’EBIT (39 milioni) piu? che compensato dalla riduzione degli oneri finanziari netti (28 milioni ) e delle imposte (29 milioni).

L’indebitamento finanziario netto (prevalenza dei debiti sui crediti finanziari e le disponibilita? liquide) del Gruppo Finmeccanica al 31 marzo 2012 risulta pari a 4,515 miliardi (3,443 miliardi al 31 dicembre 2011), con un incremento netto di 1,072 miliardi.